Conferito ad Angelo Galante il prestigioso premio alla carriera

Conferito ad Angelo Galante il prestigioso premio alla carriera

Si è svolto a Roma, presso il Salone d’Onore del CONI a Palazzo H, Play 2.0, la seconda edizione dell’ormai tradizionale evento che inaugura la Stagione del Futsal italiano. La cerimonia, organizzata dalla Divisione Calcio a 5, oltre a presentare la nuova Stagione Sportiva 2022/2023, è stata l’occasione per ripercorre i momenti salienti della Stagione precedente e celebrare le figure più importanti dell’intero movimento tramite la consegna di premi alla carriera e alla memoria.

Nel corso della manifestazione è stato assegnato ad Angelo Galante, Responsabile della CAN 5 Élite, un prestigioso riconoscimento alla carriera. Il premio è stato consegnato da Lorenzo Casini, Presidente della Lega di Serie A, e rappresenta un riconoscimento che la Divisione Calcio a 5 ha voluto riservare ad Angelo per la sua intera carriera arbitrale nazionale e internazionale.

Angelo Galante ha iniziato la sua carriera arbitrale nel 1995 presso la Sezione di Ancona, nelle Marche. È passato a dirigere le gare del Calcio a 5 nella Stagione Sportiva 2004/2005, per poi debuttare in Serie A nel 2008, nella partita Terni-Pescara. Ha diretto 7 match nelle Finali Scudetto di Serie A, 4 Finali di Coppa Italia di Serie A, 1 Finale di Winter Cup e 1 Finale della Serie A Femminile. Dopo essere stato nominato arbitro internazionale nel 2012 ha partecipato al Campionato Mondiale Universitario a Malaga, alla Uefa Futsal Cup in Lettonia e a Cipro, a Euro 2016 in Macedonia, al Torneo internazionale NAS Sport a Dubai e ai Campionati Europei Futsal euro 2018. Ha diretto la Final Four di Uefa Futsal Cup nel 2018. Nello stesso anno è stato arbitro del main round della Uefa Futsal Champions League. Nel 2019 e nel 2021 è stato arbitro delle Final di Uefa Futsal Champions League.

Nel ricevere l’ambito riconoscimento Galante ha affermato: “Ringrazio la Federazione Italiana Giuoco Calcio per avermi concesso l’opportunità di rappresentare l’Associazione Italiana Arbitri e il movimento del Calcio a 5 in Italia e nel mondo. Ho portato con onore il simbolo dell’AIA e sono grato di far parte di questa straordinaria Associazione. Buon Campionato e buona Stagione a tutti”.

In rappresentanza dell’Associazione Italiana Arbitri era presente il Componente del Comitato Nazionale Luca Marconi: “L’AIA è orgogliosa di Angelo perché è un modello e un esempio da seguire. Trovando il perfetto equilibrio tra la sua vita personale e quella arbitrale ha saputo esaltare tutto il suo talento. Questo meritatissimo premio rappresenta il giusto riconoscimento che il movimento del Calcio a 5 tributa alla sua meritata carriera nazionale e internazionale”.

Tra i presenti all’evento vi erano il Responsabile della Commissione Arbitri Nazionale per il calcio a 5 Franco Falvo e degli osservatori Francesco Peroni, il Presidente della FIGC Gabriele Gravina, il Presidente della LND Giancarlo Abete, il Presidente della Divisione Calcio a 5 Luca Bergamini, il Presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini, il Presidente FIGC-LND della regione Marche Ivo Panichi, con il Vice Presidente e Responsabile regionale Calcio a 5 Marco Capretti.

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri