Giuseppe De Santis: “Con l’affiatamento si raggiungeranno gli obiettivi”

Giuseppe De Santis: “Con l’affiatamento si raggiungeranno gli obiettivi”

CRA Abruzzo

A seguito delle nomine dell’AIA di inizio Stagione è rimasta invariata la guida del Comitato Regionale Arbitri Abruzzo, il cui timone resta nella mani di Giuseppe De Santis, della Sezione di Avezzano.

Presidente, prima di guardare al futuro, penso sia doveroso archiviare il passato. Un giudizio sulla scorsa stagione…

"Il giudizio è certamente positivo. Il lavoro che abbiamo avviato ci ha portati ad ottenere importanti risultati. Il merito non è nostro, ma dei ragazzi che hanno lavorato e creduto nei nostri consigli. Anche con i Presidenti sezionali c'è stato un ottimo rapporto; si è formata una squadra fortemente collaborativa. Certo, ci sono degli aspetti da migliorare, sappiamo come farlo e non ci tireremo indietro!".

La strada, quindi, è segnata; ma il CRA Abruzzo dove vuole arrivare?

"Prima di arrivare, bisogna partire e toccare step intermedi. La crescita del gruppo ed il suo affiatamento è la prima tappa del nostro progetto. Lavorare con un gruppo affiatato permetterà ai ragazzi di raggiungere al meglio ogni obiettivo. Punteremo sulla forza della nostra Associazione, cercando di trasmettere all'esterno la totalità dell'immagine arbitrale".

Momenti di crescita sono anche i raduni. Com'è stata l’esperienza della scorsa Stagione di unificare gli incontri tecnici di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria?

"È stata un'intuizione che ha permesso ai giovani che si affacciavano per la prima volta nell'arbitraggio regionale di cominciare a crescere nelle esperienze dei loro amici più avanti di categoria. Tutto ciò spinge a creare un'unica famiglia che vive sotto il segno della stessa passione: abbiamo totale fiducia nei nostri ragazzi!".

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri