Gli arbitri pratesi ripartono da Coverciano: “Voglia, perseveranza e determinazione”

Gli arbitri pratesi ripartono da Coverciano: “Voglia, perseveranza e determinazione”

Sezione di Prato

Il raduno precampionato per i giovani arbitri della Sezione AIA di Prato che operano a livello provinciale si è svolto lo scorso 9 e 10 settembre presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano. Luogo legato non solo alla Nazionale di calcio ma anche agli arbitri italiani ed europei che in diverse occasioni qui svolgono i loro incontri formativi.

Ecco perché questa scelta da parte del Presidente Sezionale Francesco Santi ha assunto ancora più importanza. “Abbiamo voluto stimolare i ragazzi a sentirsi orgogliosi di far parte dell’Associazione Italiana Arbitri, ad avere obiettivi alti e fare il massimo sforzo per raggiungerli lasciandosi ispirare anche dal luogo in cui si trovavano”.

La giornata di sabato si è aperta con i test atletici per tutti i presenti, per poi trasferirsi nell’aula magna “Giovanni Ferrari” dove il Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Toscana Tiziano Reni ha salutato i ragazzi ribadendo loro come “la parte più importante dell’Associazione si trova in questa stanza e dovete sentire la responsabilità del fatto che il Consiglio Direttivo Sezionale sta investendo su di voi.

In seguito, la componente del Settore Tecnico Arbitrale Kalinka Mugnaini ha illustrato la Circolare n.1 contenente le ultime novità regolamentari, avvalendosi anche di numerosi filmati sul concetto di giocata deliberata e non deliberata legata al fuorigioco.

Nel pomeriggio è intervenuto il Responsabile del Settore Tecnico Matteo Trefoloni, che in due momenti ha affrontato i temi della gravità dei falli e dell’importanza tattica che essi hanno nel gioco. Inoltre, dove aver ribadito i concetti di Spa e Dogso, ha sottolineato ai giovani arbitri come la tempestività del fischio sia fondamentale durante la gara.

La giornata ha visto anche la visita del Delegato FIGC di Prato Maurizio Falco, del Vice Presidente del Comitato Regionale Toscana della Lega Nazionale Dilettanti Massimo Taiti, del Fiduciario CONI Luca Vannucci e del Giudice Sportivo Territoriale Francesco Biancalani, che hanno voluto ringraziare i ragazzi per il loro lavoro prezioso invitandoli a continuare a svolgerlo con ancora maggior impegno.

L’ultimo giorno di raduno si è aperto con un lavoro sul terreno di gioco legato sia ai posizionamenti corretti da tenere in occasione delle varie riprese di gioco che allo spostamento da effettuare a cura di Nicola Stefanini.

In aula, invece, il delegato sezionale Marco Misson ha dato le disposizioni relative a tutti i vari aspetti dell’accettazione delle partite e delle fasi pre-gara.

Il raduno si è concluso con l’intervento del Presidente Santi, che ha voluto lasciare ai ragazzi tre parole chiave da portare con loro in questa Stagione: “Voglia, perseveranza e determinazione”.

 

In copertina, foto di gruppo degli arbitri pratesi sul terreno di gioco.

In gallery:

1, 2 – Lo svolgimento dei test atletici;

3, 4 – Gli interventi di Reni e Trefoloni;

5 – Lavoro sul terreno di gioco;

6 – Foto di gruppo in aula;

7 – Disposizioni pre-gara in aula.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri