I RAGAZZI DELLE MEDIE A SCUOLA DALL’ARBITRO INTERNAZIONALE DANIELE CHIFFI

I RAGAZZI DELLE MEDIE A SCUOLA DALL’ARBITRO INTERNAZIONALE DANIELE CHIFFI

Sezione di Este

L’arbitro a disposizione della Commissione Nazionale di Serie A e B Daniele Chiffi della Sezione di Padova è stato ospite del corso “Il calcio visto con gli occhi degli arbitri” tenuto dal professore Francesco Lamberti della Sezione di Este, osservatore in forza al Comitato Regionale Veneto, nonché docente di matematica e scienze presso l’Istituto scolastico di Montegrotto Terme (PD).

La kermesse laboratoriale ha visto per tre giorni i ragazzi delle scuole medie dividersi in gruppi per partecipare a corsi specifici a classi aperte: dagli origami all’arrampicata su roccia, passando per lo studio della figura arbitrale.

“Mi sono molto divertito - ha commentato Daniele Chiffi - perché, al di là che questo tipo di iniziative fanno parte della nostra attività di divulgazione sul territorio, ascoltare ragazzi di 13 anni parlare di DOGSO e fallo imprudente, fa capire che la strada intrapresa è quella giusta. Si nota una rivoluzione culturale in senso stretto”.

“Ha ragione Daniele” ha risposto Lamberti raccogliendo la sua bandierina e il suo fischietto, non celando un po’ di emozione nel riprendere in mano gli oggetti che lo hanno accompagnato per tanti anni sui terreni di giuoco: “Ho selezionato ragazzi di terza media perché volevo avvicinarli al calcio arbitrato e, sfruttando il doppio tesseramento introdotto dal Comitato Nazionale dell’AIA, potrebbe essere una buona alternativa, anche economica, per i giovani di oggi. Spero che questa iniziativa sia la prima di tante altre nella stessa modalità in tutta Italia”.

Daniele Chiffi ha parlato a tutto campo della sua esperienza, anche di quella internazionale recente, soffermandosi in particolare sull’aspetto caratteriale: “Arbitrare ti permette di crescere più velocemente rispetto ai coetanei: chi di voi ha amici che gestiscono 22 persone in contemporanea e devono prendere decisioni in una frazione di secondo?”.

Nella tre giorni di lezioni, l’ultima giornata è stata organizzata direttamente sul terreno di giuoco dove, grazie all’aiuto di due assistenti ufficiali in forza al CRA Veneto, Salvatore Sava della Sezione di Padova, Talent del Progetto UEFA, e Luca Sostini della Sezione di Este, cavaliere della Repubblica per i suoi servizi come medico a Vo’ Euganeo al tempo della crisi COVID-19, i ragazzi hanno simulato situazioni di gara, provato a fischiare i falli e capito che il calcio visto con gli occhi degli arbitri non è solo interessante, ma è anche estremamente divertente.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri