Il CRA visita le Sezioni. Ostinelli: “Sfruttiamo ogni occasione per crescere”

Il CRA visita le Sezioni. Ostinelli: “Sfruttiamo ogni occasione per crescere”

CRA Lombardia

Dopo la nomina all'inizio della Stagione Sportiva 2021/2022, uno dei primi propositi che il Presidente del Comitato Regionale della Lombardia, Emilio Ostinelli, si era prefissato era quello di visitare personalmente e dal vivo tutte e 25 le Sezioni che costellano il territorio regionale.

Questa volontà non nasce solo come conseguenza della nomina, ma dal desiderio di vicinanza e supporto che il CRA Lombardia vuole offrire alle sue Sezioni, in particolare in seguito agli ultimi due anni in cui tante occasioni di comunanza sono state negate dall'emergenza sanitaria. Ed è così che nel mese di ottobre è iniziato il giro, che lo ha portato ad incontrare numerosissimi arbitri lombardi nell’arco di cinque mesi, con una tabella fitta di appuntamenti, questo nonostante le difficoltà dovute al peggioramento della situazione emergenziale nei mesi invernali e all’impossibilità di fare incontri nei mesi da dicembre a febbraio.

Di fronte ad ogni platea, Ostinelli ha sempre dapprima presentato la sua squadra, a partire dal Vicepresidente Emanuele Marchesi per poi passare ad ogni componente di Commissione. “Siamo una squadra di uomini e donne verso cui nutro la massima fiducia, dall’elevata competenza tecnica e composta da elementi che hanno conosciuto le categorie nazionali, pronta a restituire a tutte le ragazze e ai ragazzi in organico la propria esperienza” ha sempre dichiarato il Presidente Ostinelli. “Lavoriamo tra continuità e innovazione per creare gli arbitri del futuro”.

Per sottolineare la ricerca di questa crescita, sono stai presentati i progetti speciali regionali, tra quelli confermati dalle scorse Stagioni, che hanno dato risultati significativi, come il Junior Talent e l’Observer Training Deployment, e quelli nuovi come il progetto Next, dedicato agli arbitri sezionali inquadrati in Seconda Categoria a cui si offre la possibilità di debuttare in Prima Categoria e analizzare attraverso i filmati le proprie prestazioni con gli Organi Tecnici Regionali, nonché il Woman Referee, uno spazio interamente dedicato alle donne in organico regionale e sezionale che permetterà loro di partecipare a incontri tematici ad hoc, in linea con i progetti nazionali. “Vogliamo sfruttare ogni occasione possibile per farvi crescere e maturare, ogni strumento in nostro possesso vi verrà messo a disposizione, ai vostri Presidenti il compito di sfruttare al massimo ogni opportunità” le parole di Ostinelli.

Non sono mancati nemmeno i momenti tecnici durante le serate, a riprova della voglia costante di cogliere le occasioni; La seconda parte di ogni incontro è stata interamente dedicata all’analisi con gli associati presenti di filmati provenienti dai campi da gioco regionali e nazionali, sono state trattate situazioni che hanno offerto al pubblico interessanti spunti di crescita. Questo ha dato la possibilità di confrontarsi con le realtà territoriali e lavorare insieme per alzare il livello complessivo a partire dalla base.

Al termine di ogni incontro, insieme all’augurio di una buona Stagione, si è tenuto lo scambio di un pensiero simbolico tra Presidente Regionale e Presidente Sezionale, a sancire l’inizio di un ultimo progetto, quello della delega alle Sezioni di un assistente arbitrale per permettere ai giovani di fare esperienza nel ruolo e respirare l’aria delle categorie regionali.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri