Il Presidente Alfredo Trentalange all’apertura dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics per atleti con disabilità intellettiva

Il Presidente Alfredo Trentalange all’apertura dei Giochi Nazionali Estivi Special Olympics per atleti con disabilità intellettiva

Il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Alfredo Trentalange ha partecipato all’apertura ufficiale dei XXXVII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics di Torino 2022, per atleti con disabilità intellettiva. Durante la cerimonia, che si è svolta all’interno dello Stadio Olimpico ‘Grande Torino’, il Presidente Trentalange è stato chiamato a leggere il giuramento dei giudici di gara in rappresentanza di tutti gli arbitri e i giudici dei Giochi.

Si tratta dell’edizione più grande di sempre, alla quale prenderanno parte oltre 3000 atleti, 1300 volontari, 420 delegati accompagnatori, 520 tecnici e 1400 familiari. Le gare, nelle 20 discipline in programma, si concluderanno il prossimo 9 giugno. 

E’ stato per me un grande onore, oltre che una particolare emozione, partecipare a questa cerimonia inaugurale davanti ai tantissimi spettatori presenti a Torino – ha commentato il Presidente Alfredo TrentalangeDa sempre sono infatti convinto dell’alto valore formativo rappresentato dallo sport, con i suoi princìpi di inclusione, aggregazione e sana competizione. Princìpi che in questi Giochi, riservati ad  atleti con disabilità intellettiva, saranno protagonisti nelle gare delle venti discipline previste”.

Insieme ad Alfredo Trentalange era presente il sindaco di Torino, Stefano Lo Russo, arbitro associato della Sezione del capoluogo piemontese, che ha ufficialmente dichiarato aperti i Giochi. 

Questo il giuramento dell'atleta Special Olympics: “Che io possa vincere, ma se non ci riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”. 

La cerimonia di apertura è stata anche l’occasione per lanciare un messaggio di pace, con la canzone ‘Imagine’ di John Lennon interpretata da Arisa che successivamente, accompagnata al pianoforte dal Maestro Giuseppe Barbera, ha eseguito l'Inno di Mameli. C’è poi stata la sfilata delle delegazioni e l’ingresso della torcia, simbolo dei valori olimpici, con l’accensione del tripode.

I Giochi vedranno coinvolta anche la Sezione AIA di Torino che fornirà tutti gli arbitri per il calcio a cinque unificato.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri