Il Presidente dell’AIA Pacifici saluta gli arbitri cagliaritani in collegamento video

Il Presidente dell’AIA Pacifici saluta gli arbitri cagliaritani in collegamento video

Sezione di Cagliari

Domenica 24 settembre si è svolto il raduno precampionato della Sezione AIA di Cagliari, un’esperienza totalmente nuova per tanti dei giovanissimi arbitri presenti. Ad aprire i lavori il Presidente Sezionale Andrea Melis che, rivolgendosi alla platea, ha commentato: “Siete uno spettacolo”.

In seguito, lo stesso Melis ha presentato la nuova squadra sezionale: ad accompagnarlo alla guida degli arbitri cagliaritani sono stati riconfermati i Vice Presidenti Efisio Deiana e Marta Bonaria Atzori, la quale è entrata a far parte della Commissione di studio dell’Associazione Italiana Arbitri per la realizzazione del Women Project. Confermato anche Giuseppe Franzese in qualità di responsabile della Seconda Categoria, Terza Categoria e Juniores, mentre il nuovo responsabile del Settore Giovanile e Scolastico sarà Domenico Picca. Delegato tecnico per gli osservatori sarà, invece, Uberto Santoboni, e per il calcio a 5 Stefano Zuddas.

Presenti anche il Componente del Comitato Regionale Arbitri della Sardegna, Gianni Chiappe, e il Componente del Settore Tecnico Arbitrale Matteo Marras, che ha illustrato le novità regolamentari contenute nella Circolare n.1 avvalendosi del supporto di alcuni filmati esplicativi per coinvolgere maggiormente i presenti nell’analisi tecnica.

Non poteva mancare il saluto dell’arbitro cagliaritano Giuseppe Collu, fresco di promozione nella Commissione Arbitri Nazionale di Serie A e B, che ha ribadito l’importanza di fare squadra: “È inutile porsi obiettivi impossibili. Fissate obiettivi vicini, raggiungeteli e subito dopo puntate ad un obiettivo più alto, e così via. Passo dopo passo”. Collu ha poi indicato le caratteristiche che dovrebbe avere ogni associato, ricordando Claudio Deiana. “Lui era l’associato perfetto”, ha affermato visibilmente commosso nel ricordare il caro associato scomparso tre anni fa.

Prendete esempio da un ragazzo come Giuseppe Collu – ha aggiunto il Presidente Melis – È  partito da dove siete seduti voi oggi e, con il suo grande spirito di abnegazione e dedizione, con l’allenamento, la cura della tecnica e la sua presenza in Sezione è arrivato alla CAN”.

In seguito, lo stesso Melis, a sorpresa, ha ceduto la parola al Presidente dell’AIA Carlo Pacifici, intervenuto in collegamento video. “E’ un momento importante per lavorare sull’aspetto tecnico e su quello fisico – ha dichiarato Pacifici –, per rafforzare le competenze e ripartire con il solito impegno, professionalità e passione”.

La carriera arbitrale è un percorso di vita ed esperienze – ha proseguito il Presidente dell’AIA – Insegna a raggiungere i traguardi, entrare in simbiosi con se stessi e capire i propri limiti. Ma si tratta di esperienze da vivere con leggerezza per poterle vivere appieno. Si svilupperà in questo modo un senso di amicizia che ci porteremo dietro per sempre”. 

Infine, Pacifici ha augurato ai ragazzi un grande in bocca al lupo per la nuova Stagione: “Siete sempre nel mio cuore e nei miei pensieri perché siete la parte più importante dell’Associazione. Se l’AIA vive è perché vi è una base solida che va in campo con allegria, divertimento e partecipazione”.

In chiusura dei lavori, il Presidente Melis ha espresso grande soddisfazione per la splendida giornata trascorsa: “Dopo tanti anni la nostra Sezione è tornata a superare i 300 associati e vedere una sala così colma di ragazze e ragazzi è stato uno spettacolo. Ad ognuno di loro ho chiesto di mettere al primo posto il sorriso, la voglia di fare gruppo e squadra, vivendo la nostra Sezione poiché quest’ultima è centrale per la crescita tecnica e associativa”.

 

In copertina: un momento dei lavori in aula.

In gallery:

1 - il saluto di apertura del Presidente della Sezione di Cagliari, Andrea Melis;

2 - il Presidente dell’AIA, Carlo Pacifici, in collegamento video;

3 - Melis e l’arbitro di Serie A e B, Giuseppe Collu.  

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri