Il Presidente Giacomazzi: “Qui non si impara a fare gli arbitri, ma a essere arbitri”

Il Presidente Giacomazzi: “Qui non si impara a fare gli arbitri, ma a essere arbitri”

Sezione di Pordenone

Si è svolto il consueto raduno Precampionato per gli arbitri e gli osservatori a disposizione dell'Organo Tecnico Sezionale pordenonese, anche quest’anno tenutosi presso il Nodo Hotel di Codroipo.

Nella prima mattinata di sabato, i giovani arbitri sono stati convocati presso il campo sportivo per svolgere i test atletici. Successivamente, i due neo Componenti dell’OT, Fabio Fabris e Mattia Segat, hanno tenuto un’intensa ed efficace lezione tattica sul terreno di giuoco, istruendo i ragazzi sullo spostamento ottimale e su quelle che possono rivelarsi in campo le situazioni più complicate da gestire e superare.

Dopo un primo saluto del Presidente Manuel Giacomazzi, i tesserati hanno raggiunto la sede del raduno. La prima attività pomeridiana ha riguardato i quiz tecnici regolamentari, svolti con il supporto del Settore Tecnico. Giacomazzi ha poi proseguito con un intervento volto a presentare l'imminente Stagione Sportiva e a caricare l’organico in vista delle prime gare, sottolineando come “nel calcio moderno sia importante essere preparati sul Regolamento e atleticamente. Inoltre, capire di calcio e avere una mentalità vincente è fondamentale”.  

La giornata è continuata tra le disposizioni tecniche per la nuova Stagione Sportiva, il saluto ed il breve intervento di Luca Cavanna - Componente della Commissione Osservatori Nazionale Dilettanti e associato pordenonese - e la correzione dei quiz. Prima di cena, è intervenuto anche l’assistente in forza alla Commissione Nazionale per la Serie A e B, Alessio Tolfo, che ha voluto portare il suo saluto ai giovani arbitri della Sezione: “Non smettete mai di sognare e di guardare in alto per raggiungere gli obbiettivi che vi siete prefissati”.

Nella mattinata di domenica, che ha visto aggiungersi al gruppo gli arbitri non selezionabili e gli osservatori, tutta la nuova platea è stata informata delle nuove modifiche introdotte con la Circolare n. 1, presentata dal Componente del Settore Tecnico Marco Canese. Arbitri e osservatori insieme, nella seduta plenaria, hanno poi continuato la mattinata lavorando su diversi video tecnici e le relative disposizioni presentate dagli OT ed il Presidente Giacomazzi, affinché il lavoro di formazione sia uniforme tra chi applica il Regolamento sul terreno di giuoco e chi deve valutare dalla tribuna.

Il Raduno si è poi concluso con l’intervento del Componente del Comitato Regionale Gabriele Poles, in rappresentanza del neo Presidente Riccardo Ros e con i saluti del Delegato Provinciale Giorgio Antonini e del Vice Presidente Regionale FIGC, Claudio Canzian.

A proseguire il lavoro dopo pranzo con gli osservatori è stato il Componente Luca Gerometta. Si è dunque concluso così un raduno impegnativo, ma stimolante e soddisfacente per tutti. “Preparazione, disponibilità, passione ed una mentalità forte e vincente devono essere gli elementi che vi guidano nella vostra attività di arbitro in campo e fuori perché qui non si impara a fare gli arbitri, ma a essere arbitri, sempre”. Questo è stato il messaggio finale che il Presidente Giacomazzi ha voluto trasmettere all’organico.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri