Il raduno della ripartenza: integrare i nuovi arbitri per crescere insieme

Il raduno della ripartenza: integrare i nuovi arbitri per crescere insieme

Sezione di Trento

Piccoli, ma importanti segnali di ritorno alla normalità per la Sezione di Trento, che riprende le attività a pieno regime dopo la pausa invernale con un raduno in presenza, che consente lo svolgimento dei test atletici e l’utilizzo dei locali sezionali. I circa 40 associati che hanno partecipato hanno avuto la possibilità di ritrovarsi e di fare il punto sulla Stagione Sportiva in corso, ricevendo informazioni e consigli pratici per riprendere ad arbitrare e per raggiungere i propri obiettivi. Il raduno è stato anche l’occasione di dare il benvenuto ‘dal vivo’ alle ragazze e ai ragazzi che sono stati formati con gli ultimi due corsi organizzati dalla Sezione e che ora sono a tutti gli effetti parte del gruppo, anche se qualcuno ha già arbitrato diverse gare e qualcuno altro attende con visibile emozione l’esordio imminente.

Ai nuovi arbitri e alla funzione aggregativa del raduno guarda il Presidente della Sezione di Trento, Francesco Scifo, come risorse fondamentali per la ripartenza: “Stiamo uscendo con molte incognite da una fase complicata ed è essenziale che tutti ci impegniamo per rafforzare il nostro gruppo, così che ognuno di noi possa sempre sentirsi supportato dai colleghi. Ciò vale in particolare per i nuovi arbitri: alcuni sono molto giovani ed è cruciale che i più esperti trasmettano loro conoscenze e motivazioni. Nella seconda parte dei Campionati ci troveremo ad affrontare gare delicate e che, se interpretate correttamente, saranno occasioni per maturare, riconsiderando i propri limiti e trovando la forza per esprimersi al meglio. Determinazione e visione sono necessari per raggiungere degli obiettivi, e ogni arbitro, giovane o esperto che sia, può sviluppare entrambi se sente il supporto del gruppo per celebrare i progressi e per affrontare le difficoltà”.

Una bella domenica di sole ha fatto da cornice al raduno, facilitando l’allenamento e l’esecuzione dei test atletici sul terreno di giuoco del Campo Sportivo “Talamo”, momenti ai quali è seguita una lezione tecnica, focalizzata su posizionamenti e spostamenti, condotta dall’Organo Tecnico Sezionale Luigi Patil. Dopo un pranzo al sacco sul prato del MUSE (Museo delle Scienze di Trento), le attività del raduno sono proseguite nei locali della Sezione, con i quiz sul Regolamento e due lezioni tecniche intervallate dal saluto del Vicepresidente del Comitato Provinciale Arbitri di Trento (CPA), Emanuele Battaia. Nella prima lezione tecnica, condotta da Patil in collaborazione con Scifo, gli arbitri hanno ripercorso in sequenza e nel dettaglio tutti gli step di preparazione della gara, dall’organizzazione del borsone al lancio della moneta a centrocampo. La seconda lezione è stata invece un’analisi di situazioni di gioco e casi di gestione disciplinare della gara – in particolare, casi di comportamento antisportivo e mass confrontation – presentata da Matteo Dallapiccola del Settore Tecnico con l’ausilio di video esplicativi. A fine giornata, il video motivazionale realizzato dai Componenti del Consiglio Direttivo Luigi Capogrosso, Gabriele Caresia e Gabriele Pio Nisi grazie alle foto e ai video realizzati in mattinata dall’associato Mirko Baldessari, è stato l’occasione per augurare a tutti un buon rientro in campo.

 

In Gallery:

1. Un momento del discorso del Presidente della Sezione di Trento Francesco Scifo;

2. Il riscaldamento in vista dei test atletici;

3. e 4. Posizionamenti e spostamenti sul terreno di giuoco sotto la guida dell’Organo Tecnico Sezionale Luigi Patil.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri