Inaugurata a Tirrenia la stagione degli arbitri del beach soccer

Inaugurata a Tirrenia la stagione degli arbitri del beach soccer

CAN BS

Ha avuto inizio oggi la tre giorni di raduno che vede impegnato l’organico della Commissione Arbitri Nazionale di Beach Soccer, per la prima volta si trova riunita presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia.

In apertura di stage, il Componente del Comitato Nazionale dell’AIA Luca Marconi, porta i saluti del Presidente Alfredo Trentalange e del Vice Presidente Duccio Baglioni ed esordisce: “Dobbiamo far crescere questo movimento, un compito che passa da voi. Dovete riuscite ad aprirvi portando questa realtà e la vostra passione all’esterno!”.

L’intervento di Marconi porta in risalto come il beach soccer non sia un’alternativa, ma un’opportunità: “Vi chiedo di portare fuori dai confini dei nostri raduni quello che è il mondo del calcio su sabbia; dovete far conoscere la disciplina in sezione e nei CRA e cercare di far espandere il movimento. Questo è il momento di un ricambio generazionale, gli arbitri internazionali devono fungere da traghettatori per i neo-immessi per portarli ad esprimersi al massimo livello”. Questa la conclusione del Componente Nazionale: “Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che sono stati qua prima di voi e a coloro che sono ancora qui sotto altre vesti; ringraziamo in particolare Marcello Caruso e Vincenzo Cascone che hanno gettato le basi negli scorsi anni per la formazione di questo bellissimo gruppo. Grazie al loro lavoro unito a quello dell’attuale commissione vi son stati dati tutti gli strumenti per ottenere il migliore risultato possibile”.

Il Responsabile della Commissione Alfredo Balconi introduce poi il programma del raduno affermando che “questa è la Stagione del riscatto per chi non ha raccolto i risultati sperati negli anni scorsi”. Uno spazio introduttivo viene dedicato ai ringraziamenti ed in particolare a Gionni Matticoli, ex internazionale che ha portato il nome dell’AIA e dell’Italia ad altissimi livelli nel mondo, e all’ex Responsabile della CAN BS Marcello Caruso. In questa Stagione Sportiva saranno a disposizione della commissione 37 arbitri che rappresentano 14 regioni e 34 sezioni; sono previste un totale di 171 gare da designare, in aumento del 23 percento rispetto alla Stagione 2021, tra cui 90 gare di Serie AON, 1 gara di Supercoppa di Lega e 33 gare di Coppa Italia.

Per la prima volta nella storia della Commissione, il 100 percento degli arbitri in organico alla CAN BS è proveniente da un corso di selezione. Balconi conclude il proprio intervento portando all'attenzione di tutti i valori trainanti della Stagione Sportiva che avrà inizio il 2 giugno con la designazione per la Finale di Supercoppa di Lega: “Dobbiamo portare a termine una Stagione con l’utilizzo del buon senso, facendo cose semplici”.

La prima giornata di raduno, prosegue con la spiegazione della Circolare 1 a cura del Settore Tecnico dell’AIA, rappresentato dal Componente Alessandra Agosto, con l’ausilio del Componente della CAN BS Fabio Polito, che illustra le numerose modifiche regolamentari apportate dall’IFAB a cavallo della scorsa e dell’attuale Stagione Sportiva. In seguito, una sessione di allenamento guidata dal Responsabile del Modulo Preparazione atletica del Settore Tecnico Vincenzo Gualtieri e del Componente Gilberto Rocchetti, sotto la supervisione di Carlo Capelli del Modulo Biomedico e dalla fisioterapista Claudia Fabretti.

A chiusura della prima giornata di lavori, i saluti del Responsabile della CON BS Michele Conti accompagnano la consegna dei badge FIFA ai cinque arbitri internazionali in organico oltre ai consueti colloqui individuali della Commissione con gli arbitri. La logistica e l’organizzazione dell’evento è curata dal Segretario CAN BS Simone Micciulla.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri