La carica motivazionale dell’internazionale di futsal Dario Pezzuto

La carica motivazionale dell’internazionale di futsal Dario Pezzuto

Sezione di Torre del Greco

Lo scorso 18 marzo, presso la sala conferenze dell’Hotel ‘Poseidon’, la Sezione di Torre del Greco ha ospitato l’internazionale di calcio a 5 Dario Pezzuto, nell’ambito delle visite degli associati di vertice nelle sezioni, programmate su sorteggio dal Comitato Nazionale dell’AIA ad inizio Stagione.

Ad aprire i lavori è stato il Presidente Sezionale Antonio D’Antonio, che ha dato il benvenuto a Dario e accolto gli altri ospiti, tra i quali il Componente Nazionale Nicola Cavaccini; i due Organi Tecnici Regionali del Calcio a 5 Marcello Toscano e Giuseppe Galasso; il Dirigente Benemerito Liberato Esposito.

Dopo un breve video di presentazione sulla carriera arbitrale dell’internazionale di futsal leccese, hanno preso la parola per un saluto Toscano e Cavaccini.

Dario ha quindi iniziato la lezione, più a carattere motivazionale che tecnica, spiegando come approcciarsi alla gara, arrivando al campo propositivi e lasciando che le negatività personali non interferiscano con la prestazione arbitrale.

Entrato nel vivo della lezione ha passato in rassegna i principali punti su cui fare leva in partita, come la preparazione tecnica, l’importanza del timing della prima sanzione disciplinare, l’uniformità delle decisioni e le capacità relazionali con i calciatori. Attenzione particolare è stata poi rivolta al concetto di team work, che va curato ed affinato per ottenere una perfetta collaborazione degli arbitri sul terreno di gioco.

L’ospite internazionale si è infine focalizzato sul post gara, considerandolo il momento di apprendimento e di crescita per eccellenza. Ha, infatti, sottolineato l’importanza di accettare i consigli degli Organi Tecnici, degli osservatori e dei colleghi con maggior esperienza.

“Abbiate la forza di cambiare per migliorarvi o di perseverare se siete convinti delle vostre decisioni, affrontate i momenti e le decisioni difficili, createvi la vostra autostima, non sentendovi migliori degli altri, ma acquisendo quella consapevolezza della vostra posizione, non dimenticandovi mai di ‘divertirvi seriamente’ ”. Con questo inciso, Dario ha concluso il suo intervento, lasciando nei giovani associati corallini molti spunti di riflessione e di formazione personale.

La riunione si è conclusa con i ringraziamenti all’ospite del Presidente D’Antonio e uno scambio di omaggi.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri