La CON 5 chiude lo stage di inizio Stagione: termina la fase dei Raduno Precampionato delle Commissioni Nazionali

La CON 5 chiude lo stage di inizio Stagione: termina la fase dei Raduno Precampionato delle Commissioni Nazionali

CON 5

“Deve guidarci l’umanità. Siate portatori del vostro sapere tecnico, siate sempre portatori di giustizia ma soprattutto di entusiasmo e motivazione nei momenti di difficoltà dei nostri arbitri.”. Con queste parole, il responsabile della Commissione Osservatori Nazionale del Calcio a 5, Alessandro Scarpelli, dopo aver ringraziato la squadra della CON e tutti i partecipanti al Raduno Precampionato, ha aperto e, poi, dato il metaforico triplice fischio all’ultimo giorno di raduno della CON 5.

A prendere la parola poi è stato il Componente del Settore Tecnico dell’AIA, Mauro Albertini, con cui si è passati alla correzione dei video quiz. Successivamente, il Componente della CON 5, Angelo Passarani, ha trattato il tema delle proteste e della mass confrontation: “Sta a voi distinguere i comportamenti autorevoli da quelli autoritari. Abituatevi ad essere empatici, capite i nostri arbitri!”.

La giornata è proseguita con l’analisi dell’elaborato di altri gruppi di studio che hanno trattato le tematiche del teamwork, spostamento e gestualità, il vantaggio, rimessa dal fondo e la rimessa laterale.

È intervenuto anche il Consigliere della Divisione Calcio a 5 della Lega Nazionale Dilettanti Andrea Farabini: “Questo è l’ultimo Raduno, significa che siamo vicinissimi a ricominciare. Come Divisione, condanniamo fermamente e concretamente la violenza. Noi siamo con voi!”

Parola, poi, al Componente del Comitato Nazionale Luca Marconi: “Avete la responsabilità di delineare il percorso degli arbitri, è per questo che ricoprite il ruolo più importante dell’AIA. La crescita del futsal è passata, passa e passerà anche da voi. Il lavoro delle CON è un lavoro importante e per questo vorrei ringraziare Francesco Peroni per come ha gestito la CON 5 in questi anni e vorrei augurare un grande in bocca al lupo ad Alessandro Scarpelli a cui vanno anche i complimenti per l’organizzazione di questo raduno. Sono orgoglioso della collaborazione con la divisione Calcio a 5 soprattutto negli episodi di violenza che sono soggetti ad una condanna unanime!”

A tal proposito, Luca Marconi, ha voluto consegnare una spilla dell’AIA a Gaspare D’Esposito, osservatore della Sezione di Napoli, meritevole di aver fornito il massimo supporto durante un increscioso episodio di violenza accaduto durante una gara della passata Stagione Sportiva.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri