La Procura Arbitrale riunita in Abruzzo per le attività di inizio Stagione

La Procura Arbitrale riunita in Abruzzo per le attività di inizio Stagione

“È importante che tutti noi sposiamo l’ottica della squadra per affrontare e superare ogni difficoltà, affinché possiamo uniformarci sia nella forma sia nella mentalità. Non esistono solisti. Servire l’AIA come Procuratore, Vice o Sostituto è un privilegio che va conquistato, mantenuto e implementato giorno dopo giorno con l’esempio, il sacrificio e il dovere!”.

Così il Procuratore Arbitrale Nazionale Rosario D’Onofrio ha aperto il primo incontro annuale della Procura Arbitrale, presso il Sea Lion di Montesilvano, provincia di Pescara. Evento dal carattere ‘storico’ visto che vedeva anche la presenza dei Sostituti regionali. L’incontro, ha visto la presenza del Vicepresidente dell’AIA, Duccio Baglioni e la Componente del Comitato Nazionale Katia Senesi che, durante il suo saluto, ha sottolineato l’importanza della Procura per tutti quanti gli associati: “Riponiamo grande fiducia in voi. Siate giusti e trasparenti! Abbiate cura del vostro lavoro. Da voi dipendono i nostri ragazzi!”.

Nel suo intervento, Baglioni ha evidenziato la portata di questo evento: “Un modo per dimostrare compattezza. Compattezza e confronto sono fondamentali per poter giungere ad un’uniformità. Siamo una squadra, abbiamo il dovere di camminare insieme. Ricordatevi che non siete qui per aver vinto un concorso, ma siete stati nominati e questo è un atto di immensa fiducia!”.

L’inizio dei lavori è stato curato dal Procuratore Nazionale, D’Onofrio, che ha illustrato la profonda trasformazione del procedimento di deferimento. Un processo che fino a qualche mese fa era totalmente cartaceo, ma, grazie alla Commissione Informatica, è stato sfruttato il potenziale della piattaforma dell’AIA Sinfonia4you, consentendo di poter risparmiare un’enorme quantità di tempo. Tale svolta è stata voluta anche in relazione al numero delle fattispecie trattate, circa 1779 casistiche.

A seguire il Componente del Servizio informatico e statistico, Giovanni Pantalone, ha fugato i dubbi dei presenti sui vari passaggi dell’istruttoria digitalizzata.

A conclusione della prima giornata di lavori, si sono alternati i Sostituti Procuratori Roberto Caccia e Matteo Grassi nell’illustrazione del Vademecum, riguardante le linee guida da seguire, che la Procura Arbitrale ha stilato per la Stagione 2022/2023.

Hanno partecipato ai lavori il Presidente della Commissione Disciplina nazionale, il Presidente della Commissione d’Appello, il Responsabile degli Esperti Legali e il Responsabile del Servizio Istruttivo Nazionale.

Domani seconda e ultima giornata di lavori.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri