L’arbitro CAN Gianluca Manganiello presenta il suo ‘campo delle emozioni’

L’arbitro CAN Gianluca Manganiello presenta il suo ‘campo delle emozioni’

Sezione di Benevento

Lo scorso 21 marzo, la Sezione di Benevento ha ospitato Gianluca Manganiello, in forza alla Commissione Arbitri Nazionale di Serie A e B. La visita è rientrata nell’ambito delle visite da parte di arbitri e assistenti CAN, programmate su sorteggio dal Comitato Nazionale dell’AIA a inizio Stagione.

Dopo i saluti iniziali da parte del Presidente di Sezione Daniele Mazzulla, la riunione, più a carattere motivazionale che tecnico, è entrata nel vivo con il fischietto pinerolese che ha spiegato alla platea come funziona il suo ‘campo delle emozioni’: domenica dopo domenica, scrivendo all'interno di un terreno di gioco disegnato su un foglio di carta i propri punti di forza, gli aspetti da migliorare e le sensazioni che si provano prima di scendere in campo, è possibile crescere e migliorarsi partendo proprio dall’analisi di se stessi. Esperimento che Gianluca ha voluto subito far provare ai numerosi associati sanniti presenti in aula: ognuno di essi ha proposto una parola da inserire nel ‘campo delle emozioni’ dedicato alla riunione tecnica che si stava svolgendo. Umiltà, educazione, consapevolezza, semplicità, preparazione e spirito di collaborazione: questi i punti cardine venuti fuori dal confronto tra Gianluca e gli arbitri beneventani al termine dell’esperimento. "Un mix di tutti questi elementi", ha concluso il relatore, "porteranno step by step, ognuno di voi ad avere una crescita tecnica, associativa e umana non indifferente".

Prima della chiusura dell’incontro e della consegna all’ospite di alcuni omaggi a cura del Presidente Mazzulla, c’è stato un ampio spazio dedicato alle domande ed alle curiosità dei giovani fischietti sanniti, che hanno colto l'occasione per arricchire il proprio bagaglio tecnico ed umano.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri