L’arbitro internazionale Maresca: “Conoscere il gioco per dare il massimo”

L’arbitro internazionale Maresca: “Conoscere il gioco per dare il massimo”

Sezione di Biella

Gli associati biellesi ricorderanno a lungo la bella esperienza vissuta insieme a Fabio Maresca, arbitro internazionale della Sezione di Napoli, giunto in visita a Biella grazie al programma dell’Associazione Italiana Arbitri che vede gli associati maggiormente in vista nel panorama nazionale condividere la propria esperienza con le Sezioni sul territorio attraverso delle Riunioni Tecniche tenute nel corso della Stagione Sportiva.

Dunque, nell’ambito di questo progetto, nel pomeriggio di mercoledì 20 aprile gli arbitri della Sezione di Biella hanno avuto l’occasione di allenarsi insieme a Fabio, potendo toccare con mano la dedizione, la professionalità e, al contempo, il tratto umile e disponibile di un collega tanto blasonato, prima di partecipare ad un incontro formativo molto interessante, tenuto dallo stesso ospite presso la sala congressi Agorà di Biella.

Al campo sportivo Lamarmora, il Presidente sezionale Matteo Tombrizi, osservando insieme al Consiglio Direttivo l’allenamento dei propri associati con l’ospite e con un gruppo di giovani amici provenienti da altre Sezioni, ha spiegato: “Credo che i poli di allenamento rappresentino un pilastro importante all’interno delle Sezioni. Sono il luogo dove si cementano le amicizie più durature e i ragazzi trasformano i loro sogni in obiettivi concreti. La presenza di Fabio Maresca allo stadio Lamarmora insieme ai nostri giovani ed al Referente Atletico della nostra Sezione mi riempie di gioia, è il segnale dell’attenzione che anche i nostri più validi rappresentanti a livello nazionale ed internazionale dedicano alla base”.

Di attenzione per la base, Fabio ne ha sempre avuta molta, con numerosi incarichi ricoperti in seno alla propria Sezione nel corso degli oltre 25 anni di appartenenza all’Associazione: da istruttore del Corso Arbitri, fino alla carica di Presidente, che lo ha visto impegnato nell’ultimo periodo, nel pieno e più ampio spirito di servizio.

Un esempio anche in questo senso ed un modello di altruismo da tenere ben vivo nella mente, soprattutto in realtà locali ridimensionate sotto il profilo numerico quali la Sezione biellese, in cui il contributo di ogni associato è vitale per la crescita di un gruppo sano e solido.

Al termine dell’allenamento i presenti si sono poi spostati presso la sala congressi dell’hotel Agorà, raggiungendo il gruppo degli osservatori e le autorità locali, per dare inizio alla Riunione Tecnica.

Nel corso dell’intervento di Maresca sono stati numerosi i temi trattati, partendo da riflessioni di carattere associativo, con uno sprone a lavorare nella direzione del reclutamento per far conoscere a quanti più giovani la passione per l’arbitraggio, anche grazie all’opportunità rappresentata dal doppio tesseramento, fino a giungere a dissertazioni squisitamente tecniche, con la visione di numerose situazioni di gioco tratte dalle gare dirette da Fabio.

“Per diventare arbitri migliori è fondamentale conoscere il gioco del calcio, avere la capacità di intuire le tattiche di gioco delle squadre e le caratteristiche tecniche dei calciatori. Ogni gara è a sé, ma di certo – con una preparazione attenta dell’evento – le possibilità di successo aumentano” ha spiegato Maresca, invitando i ragazzi più giovani presenti in sala a ragionare in termini tecnici, commentando gli episodi sulla base degli assunti regolamentari e della lettura dell’evento.

Una straordinaria serata di calcio, quindi, vissuta attraverso le esperienze di un’eccellenza dell’arbitraggio italiano, che con precisione ed empatia ha saputo trasmettere a tutti i presenti importanti spunti di riflessione, nella consapevolezza che ogni gara è quella giusta per fare un deciso passo in avanti nel proprio percorso.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri