Lezione dell’assistente CAN Pasquale De Meo, focus sul team work

Lezione dell’assistente CAN Pasquale De Meo, focus sul team work

Sezione di Avellino

La ripresa delle attività in presenza, per la Sezione di Avellino, è coincisa con un momento di formazione straordinaria ad opera di un relatore di prestigio: nella serata del 9 marzo, infatti, si è tenuto l’incontro tecnico con Pasquale De Meo, assistente arbitrale in forza alla Commissione Arbitri Nazionale, sorteggiato come relatore all’inizio della Stagione Sportiva, nell’ambito delle visite sezionali da parte degli associati di vertice programmato dal Comitato Nazionale dell’AIA. 

Dopo il saluto introduttivo del Presidente Sezionale Saverio Zaccaria, De Meo ha avviato la sua esposizione non nascondendo la sua emozione, trattandosi anche per lui del ritorno alle attività in presenza, ed ha colto l’occasione proprio per esprimere l’importanza delle attività associative, profondamente segnate dall’avvento della pandemia. Successivamente ha ripercorso le tappe della sua carriera, sottolineando come l’arbitraggio sia una passione che lo accompagna sin da bambino e solo grazie alla cura della preparazione atletica, allo spirito di sacrificio, all’analisi costante delle situazioni di gioco ed alla cura dell’aspetto mentale si può ambire a raggiungere determinati obiettivi.

Questi elementi hanno rappresentato lo spunto per l’avvio della fase tecnica dell’incontro, con l’analisi di alcuni video che hanno riguardato principalmente il team work. Rivolgendosi alla platea, De Meo ha cercato di trasmettere l’approccio con il quale vanno esaminati questi filmati a scopo didattico, che non deve limitarsi alla mera ricerca dell’eventuale errore commesso, ma deve servire ad individuarne le cause e, di conseguenza, trovarne la chiave di lettura per prevenirlo. Interagendo in maniera proficua con i ragazzi, il relatore ha mostrato come un semplice filmato può offrire notevoli e numerosi spunti di miglioramento se si prestano le dovute attenzioni alle priorità derivanti dalle situazioni di gioco.

Al termine della riunione, De Meo, dopo aver risposto alle numerose domande dei giovani fischietti avellinesi, ha salutato i presenti invitandoli a fornire un approccio professionale alla preparazione della gara e a lavorare fin dalle basi per ambire a raggiungere traguardi sempre più prestigiosi. In chiusura il Presidente Zaccaria: “Questi incontri sono importantissimi, soprattutto in questo momento delicato derivante dalla pandemia. La presenza e la professionalità di ragazzi come Pasquale non può far altro che far crescere la passione di tutti gli arbitri”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri