L’insegnamento di Daniele Chiffi: “Accettate gli errori come parte del percorso di crescita”

L’insegnamento di Daniele Chiffi: “Accettate gli errori come parte del percorso di crescita”

Sezione di Gubbio

Lunedì 11 dicembre gli associati della Sezione AIA di Gubbio hanno ricevuto la visita dell’arbitro internazionale Daniele Chiffi. Dopo l'introduzione a cura del Presidente Sezionale Andrea Pannacci e la proiezione di un breve video di presentazione, Chiffi si è subito rivolto ai ragazzi più giovani con queste parole: “Imparate a sfruttare le conoscenze dei colleghi più esperti per fare esperienza ed evitare di vivere gli errori sulla vostra pelle”.

Durante la riunione l’ospite nazionale ha interagito a lungo con tutti i presenti, avvalendosi anche del supporto di diversi filmati tratti dalle partite da lui dirette. Chiffi ha spiegato ai ragazzi come lasciarsi alle spalle i propri errori sia nel corso dei novanta minuti che nell’arco del campionato: “È impensabile che in una stagione in cui disputiamo 25 o 30 gare vi sia sempre un rendimento positivo. Bisogna accettare l'errore come parte del percorso di crescita”.

Poi ha aggiunto: “Dovete porvi l'obiettivo di migliorare costantemente a livello tecnico e atletico. Solo così riuscirete a raggiungere i vostri traguardi. Ognuno di noi inizia da un punto di partenza diverso e ha bisogno di crescere in maniera diversa”.

Chiffi, infine, ha concluso il suo lungo intervento rispondendo a una domanda sul VAR posta da un associato: “Prima dell’introduzione del VAR le partite si basavano su decisioni prese anche in base a sensazioni istantanee. Con l’evoluzione del mondo del calcio si è resa necessaria maggiore precisione e un supporto tecnologico che al giorno d’oggi è fondamentale. Anche a costo di sacrificare la sfera emozionale l’arbitraggio moderno deve tendere ad ottenere un risultato che ristabilisca la verità del campo qualora dovessimo commettere degli errori”.

 

In copertina, Daniele Chiffi e il Presidente Sezionale Andrea Pannacci.

In gallery:

1: Chiffi autografa la maglia regalata alla Sezione;

2-3: alcuni momenti della riunione;

4: gli associati della Sezione di Gubbio insieme a Chiffi;

5: Pannacci consegna un piccolo omaggio a Chiffi.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri