Lutto per la scomparsa di Alberto Michelotti

Lutto per la scomparsa di Alberto Michelotti

L’Associazione Italiana Arbitri piange Alberto Michelotti, 91 anni, figura storica del movimento arbitrale, entrato anche a far parte nel 2020 nella Hall of Fame del calcio italiano. Nel luglio dello scorso anno l’AIA lo aveva nominato Dirigente Benemerito.

Divenuto arbitro nel 1958, raggiunse dieci anni dopo la Serie A dove ha diretto 145 partite. Tre le finali di Coppa Italia: 1975 (Fiorentina – Milan), 1980 (Roma – Torino) e 1981 ( Torino – Roma). Nel 1974 gli fu assegnato il Premio Giovanni Mauro. Nominato arbitro internazionale nel 1973, ha ottenuto una brillante carriera anche fuori dai confini nazionali, con le Olimpiadi di Montreal nel 1976, la finale di Coppa Uefa nel 1979 tra Borussia e Stella Rossa, e il Campionato Europeo nel 1980 (con la direzione della gara inaugurale tra Cecoslovacchia e Germania Ovest).

Il Presidente dell'AIA Alfredo Trentalange e il Vice Duccio Baglioni, insieme ai Componenti del Comitato Nazionale, esprimono alla famiglia di Alberto Michelotti e ai colleghi della Sezione di Parma profondo cordoglio a nome di tutti gli arbitri italiani.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri