MONDIN: L’ARBITRAGGIO COME UNA GARA DI RESISTENZA

MONDIN: L’ARBITRAGGIO COME UNA GARA DI RESISTENZA

Sezione Venezia

Lunedì scorso si è svolta la terza Riunione Tecnica Obbligatoria per gli associati veneziani. Ospite della serata l’assistente della Commissione Arbitri Nazionale di Serie A e B Luca Mondin della Sezione di Treviso. 

Luca ha esordito analizzando alcuni passaggi della propria carriera arbitrale, prima da arbitro e poi da assistente, rammentando ai presenti di non dimenticare mai che la strada per il successo è costruita con la forza interiore di chi non si arrende di fronte alle sfide.

“Il successo non è casuale, ma il risultato di impegno costante, sacrifici, determinazione e una strenua lotta per gli obiettivi. Ogni progresso richiede dedizione, ma è questo il filo conduttore che ci porta al successo sia nella carriera che nella vita” ha spiegato Mondin.

La riunione si è incentrata sulla regola fondamentale per l’assistente: il fuorigioco. Attraverso l’analisi di alcuni video di episodi avvenuti durante le sue gare, l’ospite ha voluto far ragionare e far capire ai giovani associati la complessità di questa regola, sottolineando come sia necessaria una profonda conoscenza della regola e un’importante preparazione per essere sempre pronti.

Al termine, l’oratore ha parlato delle difficoltà che ha incontrato nel suo percorso: “Spero di avervi fatto capire perché io vedo il successo come un iceberg in quanto, purtroppo, non ne vengono messi in mostra i fattori che lo mantengono galleggiante: la perseveranza, i fallimenti, le delusioni, i sacrifici e il duro lavoro, solo per citarne alcuni”.

Concludendo la riunione, Luca ha affermato: “Per essere migliori degli altri è necessario essere autoesigenti prima con sé stessi e poi con gli altri. È necessario che le cose vengano fatte con anticipo e con l’allenamento. In questa lunga gara di resistenza che si chiama ‘arbitraggio’ non tutti arriveranno al traguardo della Serie A perciò l’importante è godersi ogni momento in compagnia divertendosi. Pertanto, mi raccomando, sempre e comunque, quando scendete in campo divertitevi”.

 

In copertina i saluti istituzionali all’ospite con il Presidente sezionale Michele Gottardi.

In galleria alcuni momenti della serata.

 

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri