Mustapha Jawara al TGR Campania: "Sogno di arbitrare in Serie A"

Mustapha Jawara al TGR Campania:

CRA Campania

Cinque anni fa è partito dal Gambia e, dopo aver raggiunto la costa, ha attraversato il Mediterraneo a bordo di un barcone in cerca di una vita migliore. Oggi Mustapha Jawara, 22 anni, è un arbitro di calcio. La sua storia è stata raccontata dal TGR della Campania che lo ha intervistato in un terreno di giuoco.

“Ho avuto un po’ di difficoltà nella vita, poi ho deciso di lasciare il mio Paese e venire a cercare una vita migliore – ha raccontato il giovane direttore di gara – Il momento più difficile è stato quando mi sono imbarcato, c’era grande paura perché si poteva vivere o morire”.

Mustapha, appassionato di sport, una volta giunto in Italia si è iscritto ad un corso per diventare arbitro di calcio. “Amo praticare sport, ma visto che non sono tanto bravo a giocare a calcio ho deciso di fare il corso arbitri – ha detto - Non tifo per nessuna squadra, sono tifoso degli arbitri. Il mio sogno è quello di arbitrare in Serie A”.

Durante il servizio televisivo (vedi sotto il video integrale) sono stati intervistati anche il Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Campania Alberto Ramaglia e il collega Massimo Manzolillo (che aveva convinto Mustapha ad iscriversi al corso). 

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri