Nidaa Hader e Simona Cavallari sono state premiate a Coverciano con il “Play fair, feel good” istituito da Tigotà

Nidaa Hader e Simona Cavallari sono state premiate a Coverciano con il “Play fair, feel good” istituito da Tigotà

Nidaa Hader (Assistente Arbitrale CAN C) e Simona Cavallari (Assistente Arbitrale CAN D), entrambe della Sezione AIA di Ravenna, sono state premiate oggi a Coverciano con il Play fair, feel goodistituito da TigotàIl riconoscimento è stato assegnato alle due associate che durante l’alluvione in Emilia-Romagna - maggio 2023 - si sono impegnate in prima persona, scendendo in strada con diversi colleghi per liberare dal fango le abitazioni ed i pubblici esercizi, per aiutare i propri concittadini colpiti dalla tragedia (vedi terza foto in gallery).

Con il pay-off Play fair, feel good, ogni mese l’azienda riconoscerà delle gift card Tigotà per il valore di 500 euro rispettivamente ad ogni arbitro che avrà compiuto delle azioni meritorie. Ci sarà quindi una specifica commissione dell’AIA che si riunirà periodicamente per valutare chi potrà avere accesso al riconoscimento. Oltre all’arbitro, verrà premiata anche la relativa Sezione, con un importo rispettivo di 5000 euro di gift card Tigotà ciascuna. 

Tutto questo per valorizzare e incoraggiare comportamenti sportivi etici e virtuosi. Concorrenza leale, spirito di squadra, uguaglianza, rispetto, amicizia, tolleranza, sono infatti solo alcuni dei valori nei quali Tigotà ha deciso di investire per farsi portavoce e promotrice di azioni virtuose, affinché il mondo dello sport diventi sempre più etico e inclusivo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri