Numerosi i Premi di Fine Stagione conferiti dalla Sezione di Este

Numerosi i Premi di Fine Stagione conferiti dalla Sezione di Este

Sezione di Este

Ad Este l’annuncio della realizzazione di un importante punto del programma della nuova governance dell’Associazione Italiana Arbitri. Una serata all’insegna della forma e della qualità, quella che si è svolta presso il suggestivo Ristorante al Lago di Solesino (PD), dove è andata in scena la premiazione di fine Stagione organizzata dalla Sezione di Este. 

La cerimonia è stata davvero speciale in quanto ha riservato una sorpresa emozionante: la consegna della prima edizione del prestigioso Premio "Franco Bernini”.

Questo nuovo riconoscimento, dedicato alla memoria di Franco Bernini, arbitro benemerito scomparso nel 2020, è stato istituito per valorizzare e supportare i talenti emergenti nell'ambito del Calcio a 5, promuovendo sia l'aspetto sportivo che quello associativo. Un Premio che rappresenta un'importante testimonianza dell'impegno e della passione degli arbitri nella continua ricerca dell'eccellenza. 

Alla sua prima edizione anche il Premio Sezionale “Giovane Talento”, del quale è stato insignito l’arbitro operante nel settore giovanile che si è distinto per impegno, partecipazione e coinvolgimento.

L'evento ha visto la partecipazione di numerose istituzioni, incluse le autorità locali dei comuni della Bassa Padovana e i rappresentanti dell'AIA a livello nazionale e regionale. Tra gli ospiti presenti alla cena c'erano: il Componente del Comitato Nazionale Antonio Zappi, il Vice Presidente del Comitato Regionale del Veneto Daniel Amabile, il Responsabile della Commissione Esperti Amministrativi Stefano Papi, il Mentor del Calcio a 5 del Comitato Regionale Arbitrale del Lazio Alessandra Carradori e il delegato FIGC-LND di Padova Massimo Motta.

Il Presidente Ilie Rizzato ha preso la parola all'inizio della cerimonia, evidenziando le tante soddisfazioni ottenute dalla Sezione durante l'anno trascorso. Ha lodato i giovani arbitri per il loro impegno nel portare i valori di giustizia e rispetto delle regole sul campo. Rizzato ha poi sottolineato che l'Associazione si è sempre impegnata a difendere i propri membri a tutti i livelli, creando un ambiente favorevole alla crescita degli arbitri, rimarcando così l'importanza dell'arbitraggio come attività formativa per i giovani. 

Uno dei momenti più salienti della serata è stato l'intervento del Componente Nazionale Antonio Zappi: “La Sezione di Este è giovane e promettente, questo è evidenziato dal contributo di idee e di impegno dei suoi associati”. Poi Antonio ha continuato menzionando l'importanza dei Premi Nazionali, in particolare il nuovo Premio dedicato a Franco Bernini, che ha permesso di stimolare e riconoscere il talento dei giovani fischietti. Inoltre, Zappi ha sottolineato come gli arbitri siano costantemente impegnati a migliorare le proprie prestazioni e competenze tecniche, ribadendo l'importanza della collaborazione con le Società Sportive per garantire la massima qualità arbitrale al sistema del calcio. 

Il Componente ha poi concluso con una première assoluta nel panorama nazionale: “Abbiamo appena approvato un progetto pilota per promuovere le attività internazionali dei giovani arbitri italiani che andranno a dirigere le gare di inizio luglio a Lisbona. Guardando questa platea - ha aggiunto Zappi tra gli applausi dei ragazzi - anche dalla Sezione di Este arriveranno i protagonisti di questa nuova avvincente esperienza”.

Durante la serata sono stati consegnati i premi sezionali agli osservatori arbitrali MICHELE MARCONATO ed ENRICO ALBERTIN per i loro rispettivi 20 anni e 30 anni di appartenenza all’AIA nonché al consigliere NICOLA RAMAZZOTTO.

Il Premio “Giovane Talento” è stato assegnato all’arbitro che opera nel settore giovanile maggiormente distintosi per impegno, partecipazione e coinvolgimento: MATTIA DALLA BONA.

Il Premio “Renato Rango” è stato conferito all’osservatore a disposizione dell’OTS maggiormente distintosi nel corso della Stagione Sportiva per doti tecniche, dedizione nei confronti dei giovani associati e spirito di appartenenza alla Sezione: ROBERTO ANTILI.

Si è aggiudicato il Premio “Thomas Baldo” JACOPO SIMBULA, giovane arbitro emergente che si è particolarmente distinto nel corso della Stagione Sportiva.

Il Premio regionale “Ad maiora” è stato assegnato all’osservatore STEFANIA ANDRIGHETTO (Sezione di Vicenza).

Il Premio regionale “Giovanni Morelli” è stato assegnato al giovane arbitro emergente che si è particolarmente distinto nel corso della Stagione Sportiva in Eccellenza: LORENZO LENA (Sezione di Treviso).

Il Premio Nazionale “Franco Bernini” viene assegnato all’arbitro che opera nel Calcio a 5 a livello Regionale, inserito nel Progetto Uefa Talent & Mentor, che si è particolarmente distinto sotto l’aspetto tecnico e associativo. Quest’anno è stato assegnato a SIMONE NIRCHI della Sezione di Frosinone. 

FABRIZIO LANCIANI della Sezione di Avezzano si è aggiudicato il Premio Nazionale “Franco Bernini”, che viene assegnato all’osservatore della CON PROFESSIONISTI che si è particolarmente distinto sotto l’aspetto tecnico e associativo, e che viene considerato una risorsa umana fondamentale nella formazione dei giovani arbitri.

 

Foto di Nicola Frigo

 

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri