Ottava Coppa dei Campioni AIA: Albano Laziale Campione

Ottava Coppa dei Campioni AIA: Albano Laziale Campione

Sezione di Arezzo

Tanta voglia di ripartenza. Questo il messaggio forte e chiaro che è arrivato dalle numerose presenze alla ottava edizione della Coppa dei Campioni AIA.

Esattamente 250 associati ospiti, classica formula di tre gironi, 12 Sezioni in rappresentanza di otto Comitati Regionali: sono stati questi i numeri dell’edizione. Grazie all'AIA Nazionale ed alla Comitato Regionale Toscana, per l'apporto ed il supporto donato, al Componente del Comitato Nazionale Nicola Cavaccini, presente alla cerimonia del venerdì unitamente al Presidente Tiziano Reni con i componenti della sua squadra: Riccardo Bianchi, Paolo Braccini e Lorenzo Gori. Presenti alla “cena di Gala” anche il componente della Commissione Nazionale Serie D Simone Ponzalli, il Responsabile della Commissione di studio per il Servizio Informatico e Statistico, Simone Mancini, ed i Presidenti delle Sezioni toscane Fausto Rugini (Siena), Gabriele Nuzzi (Valdarno) e Simone Gramigni (in rappresentanza di Firenze), nonché il Delegato CONI Alberto Melis ed il Consigliere Regionale FIGC Mario Tralci.

In occasione della “Cena di Gala” ha fatto gli onori di casa l'associato aretino Andrea Tavarnesi, Sindaco del Comune di Civitella in Val di Chiana, luogo dove è stata svolta la serata “sotto le stelle”.

Tornando alle presenze: otto CRA rappresentati - Piemonte, Lazio, Campania, Lombardia, Sicilia, Marche, Basilicata e Friuli-Venezia Giulia - con il Friuli-Venezia Giulia che l’ha fatto da padrona, con tre Sezioni partecipanti (quasi 100 associati), capitanati anche dal Presidente Andrea Merlino, presente con la sua famiglia.

Il torneo è partito venerdì 24 giugno con qualche difficoltà con le partite dei gironi all'italiana, necessari per stabilire gli incontri ad eliminazione diretta disputati il giorno successivo e per arrivare poi a disputare le semifinali. Finali la domenica mattina: la finale di consolazione ha visto vincente Udine su Mantova mentre nella finalissima Collegno ha ceduto per 2-3 alla forte compagine di Albano Laziale che peraltro si è vista premiata anche per il miglior portiere e per il capocannoniere del torneo.

Allo stesso tempo si è disputato anche il torneo di green volley, interamente organizzato dalle ragazze della Sezione di Arezzo, che ha visto, dopo una battaglia punto a punto, prevalere la Sezione di Udine su Nola.

Al momento delle premiazioni erano presenti Luca Marconi del Comitato Nazionale, il Presidente regionale Tiziano Reni, l’assessore allo Sport del Comune di Arezzo Federico Scapecchi ed infine il Campione del Mondo Francesco Ciccio Graziani che ha consegnato la Scarpa d’oro al capocannoniere.

Non solo sport ma anche tanto folklore e cultura: nei momenti di relax, molti ospiti hanno potuto ammirare le bellezze di Arezzo (il Duomo, Piazza Vasari, il Museo Bruschi), tutti hanno partecipato alla “Giostra del Saracino”, un insieme di colori, grazie anche alla spettacolarità di Piazza Grande vestita a festa, che ogni volta lascia stupiti gli ospiti che partecipano. Insomma, un'atmosfera unica; la sfilata pre-giostra, la fila per entrare in Duomo che accoglie il quartiere vincitore per finire con i festeggiamenti fino alle prime luci dell’alba, nella sede del quartiere vincitore.

Sono stati tre giorni all'insegna del divertimento, dell’associazionismo, della condivisione, dell'amicizia fra nuove e vecchie conoscenze, un mix sensazionale che permette agli associati aretini, capitanati dall'evergreen Sauro Cerofolini, di trovare gli stimoli ogni anno per organizzare un evento di questa portata.

Un grazie doveroso a tutti i partecipanti, (Albano Laziale, Ancona, Collegno, Fermo, Gradisca d’Isonzo, Maniago, Mantova, Matera, Nola, Salerno, Trapani e Udine), agli sponsor, senza i quali nulla sarebbe possibile, agli associati di ogni età e ruolo e al Consiglio Direttivo della Sezione di Arezzo. Per tutti è un arrivederci al 2023.

 

In copertina la squadra organizzativa della Sezione di Arezzo.

In gallery alcuni scatti della serata:

2. La terna arbitrale della finale, Tiziano Reni, Luca Marconi, Sauro Cerofolini e l'assesore allo Sport Federico Scapecchi;

3. Cena sotto le stelle con Nicola Cavaccini e Simone Ponzalli;

4. Cena Sotto le stelle;

5. Momenti di festa;

6. Il Pallone della Coppa dei Campioni AIA;

7. I Campioni d'Italia 2022 di Albano Laziale;

8. Il Presidente di Albano Laziale Campione 2022 firma il pallone;

9. Il Campione del Mondo Ciccio Graziani;

10. Udine Campione Green Volley;

11. Foto d'insieme al momento delle premiazioni.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri