Paolo Valeri: “Mai prescindere dall’errore, chi non lo considera non imparerà mai”

Paolo Valeri: “Mai prescindere dall’errore, chi non lo considera non imparerà mai”

Sezione di Cosenza

Mercoledì 20 aprile la Sezione AIA di Cosenza ha ospitato Paolo Valeri, arbitro in forza alla Commissione Arbitri Nazionale di Serie A e B e appartenente al gruppo Video Match Officials FIFA.

Una giornata intensa iniziata nel primo pomeriggio con un allenamento guidato dal fischietto romano. Un momento di crescita e di condivisione per i giovani arbitri che hanno colto l’opportunità di chiedere consigli sulla preparazione atletica, curiosità e aneddoti. Alla seduta di allenamento presente anche l’assistente arbitrale CAN Salvatore Longo, della Sezione di Paola.

La giornata è proseguita con la riunione plenaria tenuta di fronte ad una vasta platea presso il Museo del Presente a Rende. Presenti all’incontro anche il Presidente della Sezione di Rossano Francesco Filomia, il Componente del Settore Tecnico Giuseppe Caricato e l’osservatore della Commissione Osservatori Professionisti Pierpaolo Le Fosse.

“È un onore per la Sezione di Cosenza ospitare un arbitro come Paolo Valeri”. Così il Presidente Franco Scarcelli ha dato inizio alla riunione che successivamente ha letto il lungo curriculum sportivo dell’arbitro di Serie A. La presentazione dell’ospite è terminata con la proiezione di un video realizzato dall’associata Elisa Lavarra, dove sono stati ripercorse tutte le partite più importanti e i premi ricevuti da Valeri.

La parola poi è passata al relatore della serata, il quale ha incentrato la riunione sul tema della leadership descrivendola attraverso l’utilizzo di parole chiave quali team-work, comunicazione, decision, management, organizzazione, visione, etica, motivazione e responsabilità.

Il focus si è successivamente spostato sull’importanza degli errori che vengono commessi all’interno del rettangolo verde e di come poterli superare al meglio: “Non si può prescindere dall’errore, chi non lo considera non imparerà mai”, il commento di Valeri che ha proseguito: “Il più grande errore che si può fare è quello di avere paura di farne uno, l’errore serve, è un must”.

La riunione è terminata con una frase motivazionale rivolta ai giovani fischietti: “Crederci sempre, essere sempre motivati ed arbitrare sempre con equilibrio”.

Dopo lo spazio riservato alle domande da parte degli associati, il Presidente Franco Scarcelli e il suo Vice Carlo Gervasi hanno omaggiato il fischietto romano con il gagliardetto sezionale celebrativo del Novantesimo anniversario dalla Fondazione della Sezione AIA di Cosenza.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri