Passione, curiosità e tempestività: la comunicazione dell’AIA è in continua evoluzione

Passione, curiosità e tempestività: la comunicazione dell’AIA è in continua evoluzione

CRA Emilia-Romagna

“Non dimenticate mai di raccontare chi siete e cosa fate al mondo esterno, con passione, curiosità e tempestività”: Si possono riassumere così gli argomenti trattati nel corso dell’incontro, svoltosi online, tra la Commissione Comunicazione dell’AIA e i Referenti delle Sezioni dell’Emilia-Romagna, a cui hanno assistito anche i Presidenti di Sezione.

La serata, coordinata dalla Referente Regionale Simona Tirelli, è iniziata con il saluto del Presidente del Comitato Regionale Arbitri dell’Emilia-Romagna, Graziella Pirriatore, e del Componente del Comitato Nazionale dell’AIA, Luca Marconi, che hanno sottolineato come lo sforzo comunicativo di ogni sezione, anche della più piccola, sia fondamentale.

Una nuova Commissione, quella dedicata appunto alla Comunicazione, ma anche un nuovo sito web nazionale, che riceve 100.000 visualizzazioni al giorni, per un totale di 3 milioni al mese, e ancora webinar dedicati ai neo arbitri e a chi sta seguendo i Corsi Arbitri in tutta Italia e un nuovo addetto stampa, Luca Calamai, già vice direttore della Gazzetta dello Sport e firma autorevole del giornalismo sportivo: sono tante le novità volute dal Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange per quanto riguarda la comunicazione.

“Un mondo in continua evoluzione, la chiave di volta, un filo conduttore con chi ci guarda dall’esterno”, così è stata definita dal Responsabile della Commissione Comunicazione, Federico Marchi, che ha sottolineato la dote che deve possedere chi si occupa di comunicazione all’interno delle sezioni: la curiosità, che si può tradurre nella determinazione di scovare tra le mura degli stessi contenuti accattivanti per il pubblico a cui ci si rivolge.

“Siete bravissimi a comunicare in campo e ancora più bravi a comunicare la nostra passione all’interno però delle nostre sezione, dei nostri CRA, delle Commissioni tecniche e associative: da oggi invece dobbiamo fare un salto di qualità facendo capire all’esterno quali siano i valori dell’AIA e creare una cultura positiva attorno al mondo arbitrale”, ha commentato Fabio Gafforini, Componente e Referente per la Macroregione Centro della Commissione Comunicazione, che, dopo un intervento della Collaboratrice della Commissione - per quanto riguarda gli aspetti grafici - Diana Chis, ha passato la palla alla Referente Regionale Simona Tirelli nell’illustrazione delle linee guida: “una cassetta degli attrezzi a disposizione dei Referenti Sezionali per creare una comunicazione efficace a tutti i livelli, dalle Sezioni al sito web nazionale”, come ha spiegato Gafforini.

 

In copertina: la Referente Regionale della comunicazione, Simona Tirelli, illustra le linee guida per una comunicazione efficace

Nella fotogallery:

1: il Presidente del Comitato Regionale Arbitri dell’Emilia-Romagna, Graziella Pirriatore;

2: il Responsabile della Commissione Comunicazione dell’AIA, Federico Marchi;

3: i partecipanti all’incontro online.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri