Patto educativo con l’Unione Ex Allievi di Don Bosco ‘Don Pasqualino Dati’

Patto educativo con l’Unione Ex Allievi di Don Bosco ‘Don Pasqualino Dati’

Sezione di Torre Annunziata

Venerdì 18 febbraio è stato il giorno della visita annuale del Presidente del Comitato Regionale Arbitri Campania alla Sezione di Torre Annunziata. A fare da sfondo all’evento c’è stata una location diversa da quella dei locali sezionali: il Teatro dell’Organizzazione Salesiana “Don Bosco” di Torre Annunziata.

La scelta di tenere l’incontro in questo luogo non è stata causale: durante la serata, infatti, la Sezione e la locale Unione Ex Allievi/e di Don Bosco “Don Pasqualino Dati” hanno sottoscritto un patto di co-responsabilità educativa che ha come obiettivo la promozione dell’attività arbitrale e sportiva tra i giovani della città di Torre Annunziata.

La riunione ha avuto inizio con l’intervento di Alberto Ramaglia, Presidente del CRA, che ha posto l’attenzione soprattutto su temi quali la gestione ottimale del proprio tempo e del rispetto verso gli altri e verso se stessi come elementi fondamentali per la crescita sia individuale che arbitrale.

Dopo l’intervento di Ramaglia, ha preso la parola il Presidente dell’Unione Ex Allievi/e di Don Bosco, nonché osservatore arbitrale della Sezione di Torre Annunziata, Luciano Donadio: “Riteniamo fondamentale un’alleanza educativa tra due realtà, quella sportiva e quella degli oratori, per realizzare percorsi formativi ed attività sportive rivolte ai giovani che vivono in quartieri difficili della città. Diventare arbitro può rappresentare per questi adolescenti un’ulteriore opportunità per fare sport ed elevare la propria persona all’interno della società”.

E’ seguito l’intervento del Presidente di Sezione Stefano Pagano: “Questa iniziativa nasce per dare l’opportunità a ragazzi che vivono ambienti disagiati di fare l’arbitro, ma soprattutto di inculcare loro la cultura del rispetto delle regole. L’abbiamo condivisa in pieno per dare anche un contributo attivo di carattere sociale alla città di Torre Annunziata”.

A concludere la serata, alla presenza del Presidente del CRA Alberto Ramaglia e degli altri Componenti Regionali intervenuti, c’è stato il momento della firma del patto tra le due realtà locali che ha sancito così l’inizio di questo nuovo percorso che mette al centro la figura dell’arbitro come promotore di cultura etica e sportiva.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri