Primo raduno della CON BS, Conti: “Agli arbitri i migliori spunti per la crescita”

Primo raduno della CON BS, Conti: “Agli arbitri i migliori spunti per la crescita”

CAN BS

“Il ruolo dell’osservatore non cambierà. Giudichiamo la prestazione con la massima tranquillità e usando tutta la scala di voti, soprattutto le valutazioni più basse; daremo un valore più attendibile agli arbitri”. Michele Conti, già Responsabile CAN BS e Componente Nazionale dell’AIA, ha dato ai suoi le prime direttive nel suo nuovo ruolo che lo vede alla guida della neonata CON BS, la Commissione Nazionale degli osservatori del beach soccer. L’occasione è stata il primo raduno, svolto in video call, terminato da pochi minuti.

Anche per il calcio su sabbia si è aperta l’era delle CON, introdotte dalla nuova governance dell’AIA e che hanno visto nel Componente Nazionale Carlo Pacifici un forte sostenitore. Lo stesso Pacifici ha partecipato al raduno appena conclusosi. Nel suo intervento ha ribadito l’importanza della riforma nella formazione e nel perfezionamento tecnico degli arbitri: “Con la nascita della CON BS si chiude il cerchio delle CON, un progetto che diventa una realtà consolidata. Creare una Commissione indipendente, autonoma e che giudica con terzietà il lavoro di una CAN è un valore aggiunto alla stessa CAN. Ciò non vuol dire che si tratta di due realtà distanti - ha proseguito Pacifici – ma lavoreranno insieme e in assoluta trasparenza nell’interesse dei nostri arbitri. L’osservatore è il fulcro valutativo dei nostri direttori di gara”.

Alla call, come da prassi che si sta consolidando, è stato collegato anche Alfredo Balconi, neo Responsabile della CAN BS: “Abbiamo un parterre di osservatori di altissimo livello. Sono pienamente convinto che giudicheranno in modo corretto i nostri ragazzi e sapranno trasmettergli gli stimoli giusti. Mi fa molto piacere che ci sia Michele alla guida della CON BS, con cui condivido la stessa visione del beach soccer”, ha detto Balconi.

Come ad ogni incontro di questo genere non è mancata la presenza del Settore Tecnico dell’AIA, nelle persone di Alessandra Agosto, che è anche nell’organico degli osservatori del beach, e Andrea Liga. “Le esperienze non bisogna mai disperderle, bene ha fatto il Comitato Nazionale a puntare su Michele, che sta già trasmettendo forti motivazioni”, ha detto Liga.

Hanno altresì portato i loro saluti due colonne portanti delle CON, Enrico Ciuffa e Vittorio Filabozzi della Segreteria.

Tutti gli osservatori sono stati invitati a intervenire, anche per un semplice saluto. Tra loro chi di recente si è speso molto per l’ulteriore crescita del livello degli arbitri del calcio su sabbia, Marcello Caruso e Vincenzo Cascone, Responsabile e Componente CAN BS fino lo scorso anno. “Così come strutturato il beach soccer ci darà grandi soddisfazioni”, ha detto Caruso, mentre Cascone ha avanzato una proposta: “Tante partite, tanto lavoro. Punterei sull’inserimento di nuovi osservatori”.    

Nel corso dell’evento sono stati trattati vari punti, tra cui la nuova relazione. In questi giorni, inoltre, i direttori di gara visioneranno il filmato di una gara, lo stesso che vedranno anche gli osservatori per esprimere i loro giudizi, che sarà poi esaminato alla prossima adunata.

Questa il messaggio di Michele Conti prima del rompete le righe: “Il nostro raduno prima dell’inizio dei campionati sarà a maggio e sarà separato da quello della CAN BS, anche per dare un forte segnale sui nuovi ruoli. Appena avremo l’organico al completo partiremo con la didattica. Sentitevi sempre liberi di giudicare e date validi spunti agli arbitri per migliorare nella gara successiva”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri