Progetto Talent & Mentor tra finale e nuovo inizio: “Oggi non finisce una Stagione, ne comincia un’altra”

Progetto Talent & Mentor tra finale e nuovo inizio: “Oggi non finisce una Stagione, ne comincia un’altra”

Modulo Talent&Mentor

La seconda e ultima giornata di lavori per i 60 Talent convocati al meeting di fine Stagione Sportiva del Progetto ‘Talent & Mentor – UEFA Referee Convention’ è iniziata di buon mattino con i test atletici presso il Centro di Preparazione Olimpica Acqua Acetosa ‘Giulio Onesti’ di Roma sotto lo sguardo vigile dei componenti del Modulo Preparazione atletica del Settore Tecnico Arbitrale, Gilberto Rocchetti, Stefano Petrella, Marco Macrì e Matteo Mattera.

La successiva fase di aula, dopo che nella giornata precedente erano stati approfonditi il fallo di mano, la gravità dei falli e i ‘falli tattici’ con un focus specifico su DOGSO (‘Deny an obvious goal scoring opportunity’) e SPA (‘Stop a promising attack’), ha visto lo svolgimento dei canonici quiz regolamentari, seguiti da un’interessante novità: l’esercitazione ‘Regolarmente’ predisposta dal Responsabile del Modulo Regolamento Vincenzo Meli con filmati di casistica accuratamente selezionati.

Prima di passare ad un ulteriore momento di confronto con il Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale, Matteo Trefoloni, e la sua squadra, i Talent hanno ricevuto la gradita visita del Componente del Comitato Nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri, Katia Senesi, che li ha esortati ad ottimizzare il proprio tempo per poter riuscire a portare a termine tutti i propri obiettivi. “Anche se siete tutti molto giovani dovete imparare in fretta a gestire al meglio il vostro tempo. Questo raduno è la dimostrazione che crediamo in voi ma ricordatevi che l’AIA non ha tempo per aspettare chi il tempo non ce l’ha. Per arrivare ad arbitrare ai massimi livelli occorre un lavoro quotidiano sotto il profilo atletico, mentale e tecnico. Questo non solo per una questione di dignità personale ma anche di rispetto nei confronti del tempo e delle risorse che l’AIA ha deciso di investire su di voi”.

La parola è poi passata al Responsabile del Modulo Talent & Mentor - Programme UEFA Referee Convention, Valentina Garoffolo, ringraziata da tutti i presenti per il percorso sin qui svolto e che lei stessa ha così sintetizzato: “Nella Stagione 2021-2022 siamo partiti con tante difficoltà a causa della pandemia ma tramite le ‘video call’ abbiamo scoperto un nuovo mezzo per crescere, confrontarci e migliorare al punto tale da riuscire ad organizzare una lezione online con Pierluigi Collina, che è stata illuminante sia sotto l’aspetto tecnico sia umano”. “Quest’anno – ha aggiunto l’ex arbitro internazionale – siamo partiti con la festa dei 110 anni dell’AIA che è stata incentrata proprio su di voi e vi ha permesso di incontrare, anche grazie all’abile regia di Trefoloni, il Responsabile del Settore Arbitrale UEFA Roberto Rosetti, il Supervisor UEFA Francesco Bianchi e tanti arbitri nazionali. Poi il percorso è proseguito con il raduno di Coverciano, la casa del calcio italiano, e con tutti i mini raduni stagionali dove, come in quest’ultimo ‘workshop’, vi sono stati forniti gli spunti necessari per aggiornarvi e formarvi al meglio”.

E adesso? “Avete scelto di svolgere un’attività che vi darà tante soddisfazioni ma anche tanta sofferenza tutte le volte in cui non riuscirete ad ottenere ciò che vi eravate prefissati. Questo prevede una sola soluzione: lavorare, lavorare, lavorare. Oggi, infatti, per voi non finisce una Stagione ma ne comincia un’altra”. Con queste parole Trefoloni ha chiuso i lavori dell’ultimo raduno stagionale ma è già evidente che il meglio debba ancora venire.

(Nella fotografia principale i 60 Talent con il Settore Tecnico Arbitrale. Nelle altre foto: Matteo Trefoloni e la sua squadra; Una fase dei test atletici; L’intervento di Katia Senesi; La standing ovation a Valentina Garoffolo; I componenti presenti del Modulo Preparazione atletica; Vincenzo Meli illustra l’esercitazione “Regolarmente”)

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri