Raduno congiunto per tre Sezioni a Palazzuolo sul Senio

Raduno congiunto per tre Sezioni a Palazzuolo sul Senio

Sezioni di Forlì, Imola e Lugo di Romagna

Gli stupendi paesaggi fra Marradi e Palazzuolo sul Senio, hanno fatto da cornice al raduno congiunto delle Sezioni di Forlì, Imola e Lugo di Romagna, gemellate per l'occasione, con la partecipazione - oltre che dei tre Presidenti  Donato Leo, Luca Marzari e Davide Zaganelli e dei Consiglieri sezionali, anche di alcuni arbitri regionali e nazionali.
Dopo diversi anni di inattività associativa estiva a causa del Covid 19, le tre consorelle emiliano romagnole hanno organizzato un fine settimana per i loro associati ospiti della struttura "Antico Borgo i Cancelli", località tra i monti dell’appennino tosco-romagnolo, che dal 2018 fa parte dei "Borghi più belli d'Italia".
Il soggiorno, in questa particolare location con percorsi a saliscendi che ricalcano la naturale configurazione geologica locale, ha dato la possibilità ai ragazzi di allenarsi immersi nel verde, ed è stato un momento importante di aggregazione ma soprattutto di crescita tecnico atletica, in vista dei prossimi impegni della stagione sportiva.
Le fasi salienti dell’evento sono state l’iniziale svolgimento dei test atletici e delle prove di spostamento, direttamente sul terreno di gioco con la simulazione di potenziali situazioni statiche e dinamiche, con una parte degli associati in campo.
A seguito i quiz regolamentari, a cui sono seguite le riunioni tecniche, in cui è stata spiegata la nuova Circolare 1 contenente le modifiche regolamentari valide per la stagione in corso. Inoltre sono stati mostrati video didattici al fine di indicare ai giovani arbitri le disposizioni valide per la gestione delle particolari situazioni con cui si  confronteranno durante le prossime gare da disputare.
Grazie alla visione di diversi filmati del Settore Tecnico dell’AIA, i relatori hanno interagito con i ragazzi in aula, chiedendo loro di evidenziare tutto ciò che notavano nei colleghi: condizione atletica, reattività, ma anche body language e credibilità nelle decisioni.
Due giorni fantastici dove tutti, dal più giovane (Matteo Angelini di Forlì, 14 anni) al più anziano (Luigi Biggi di Lugo, 91) sono cresciuti come uomini e donne ed insieme guadagnato esperienza e competenza arbitrale, grazie alla formazione dei responsabili dei designatori sezionali.
Ampio spazio è stato riservato agli interventi di Graziella Pirriatore, Presidente del Comitato Regionale Arbitri dell’Emilia Romagna, e di Marco Piccinini di Forlì, arbitro della Commissione Nazionale della Serie A e B, che hanno ribadito l’importanza di sentirsi parte di un unico progetto, di curare la preparazione atletica e la conoscenza del regolamento, basi solide sulle quali poggiare la crescita arbitrale.
Una preziosa esperienza vissuta dalle tre Sezioni che hanno intenzione di ripetere assolutamente negli anni a venire.

 

In copertina: foto di gruppo dei partecipanti

In fotogallery:

1: i presidenti Zaganelli di Lugo, Marzari di Imola e Leo di Forlì

2: veduta dall'alto Antico Borgo i Cancelli

3: il Presidente CRA Graziella Pirriatore

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri