Raduno Precampionato CAN D, Pizzi: “Abbiamo di voi un’alta considerazione: siate sinonimo di qualità”

Raduno Precampionato CAN D, Pizzi: “Abbiamo di voi un’alta considerazione: siate sinonimo di qualità”

A Sportilia è il quinto giorno di Raduno Precampionato della CAN D, dove si avvicendano il secondo e il terzo e ultimo gruppo di arbitri. Allenamento sul campo Scirea di buon mattino con i preparatori atletici Ismaele Morabito, Giuseppe Garavaglia, Matteo Mattera, Alessandro Magro, Federica Sibilia, Filippo Spolverato, Marco Ladisa e Simone Petracca guidati dal Responsabile Gilberto Rocchetti.

In aula, il Componente Simone Ponzalli ha illustrato il vademecum organizzativo per le gare: “Questa Commissione, e solo per la Serie D, l’anno scorso ha gestito più di 12.200 piani di viaggio. Anche in questo senso la mole di lavoro è moltissima, ma la macchina è rodata anche grazie alla vostra collaborazione”.

A spiegare invece le modalità di lavoro della CON Dil e i criteri valutativi è stato il neo Responsabile della commissione dedicata agli osservatori Luca Gaggero, accompagnato dai Coordinatori Riccardo Camiciottoli e Dino Tommasi.

Il saluto a chi lascia Sportilia si è unito a quello a chi arriva per aprire la Stagione: formare tutti allo stesso modo e sulle stesse tematiche è sinonimo del lavoro unitario che la Commissione guidata da Alessandro Pizzi porta avanti dallo scorso anno. “Noi dobbiamo avere per voi una considerazione molto alta – ha ribadito Pizzi agli arbitri -. Non saremmo qui a discutere su ogni filmato se non fossimo convinti che siete e potete essere sinonimo di qualità. E vi assicuro che è così. Quando poi si parla di formazione top down ne siamo l'esempio, nella quotidianità della nostra vita arbitrale”.

Le lezioni tecniche del primo giorno di lavori per il terzo gruppo di arbitri si sono poi focalizzate su spostamento e posizionamento, e sono state tenute dai Componenti Mirko Zannier e Paolo Dondarini: “Nessuno vi vorrà mai bene e vi aiuterà come chi vi ha cresciuto in sezione, trasferendovi la passione che oggi vi anima – ha detto Dondarini, aggiungendo -: questa Commissione sarà sempre al vostro fianco e vi darà consigli per crescere ulteriormente.

Quanto fatto in aula è poi stato replicato nella pratica sul campo: gli arbitri divisi in quattro gruppi, hanno potuto provare quanto appreso guidati dai Componenti allo stadio Gabetto e al campo Scirea.

Come sempre in ingresso, la spiegazione della Circolare 1 e i quiz tecnici sono stati condotti dal Vice Responsabile del Settore Tecnico Gianluca Vuoto e da Valentina Garoffolo, Responsabile del progetto Uefa Mentor e Talent. Così sono stati supervisionati anche il videotest e i lavori di gruppo della serata, con gli arbitri divisi in dodici gruppi per trattare e analizzare filmati di quattro diverse tematiche: penalty incident, challenges, handball e seroiusness.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri