Raduno Precampionato CAN D, Pizzi: “Nella vita di tutti i giorni servono metodo, preparazione e resilienza”

Raduno Precampionato CAN D, Pizzi: “Nella vita di tutti i giorni servono metodo, preparazione e resilienza”

CAN D

Sulla pista di atletica dello Stadio Gabetto hanno sostenuto i test atletici gli assistenti del secondo gruppo convocato per il Raduno precampionato della CAN D: Agility Test e 5x30 metri svolti sotto gli occhi della Commissione e dei preparatori atletici Marco Ladisa, Filippo Spolverato, Pierpaolo Carella, Alberto Beltrame, Gianluca D’Elia, Diego Saccinto e Alberto Beltrame, con la supervisione dei medici Francesco Arena e Salvatore Salamone e dei fisioterapisti Giuseppe De Iasio e Nicolò Serato.


“Metodo, preparazione e resilienza vi serviranno nella vita di tutti i giorni, non solo sulla fascia con la vostra fida bandierina in mano – ha spiegato il Responsabile della CAN D Alessandro Pizzi al rientro in aula -. Quando un gruppo sbaglia nessuno punta il dito, ma c’è una dinamica di collettività che porta poi alla crescita globale della squadra”. 


Teamwork e preparazione della gara sono stati il focus dell’intervento dei Componenti Daniele Martinelli e Andrea Crispo – “Dopo l’arrivo al campo, è fondamentale che voi controlliate bene quello che avete davanti e intorno, il terreno di gioco, il campo per destinazione, gli elementi nel recinto di gioco – ha detto Martinelli -. Non trascurate elementi che, valutati in maniera preventiva, possano in qualche modo deconcentrarvi”. A seguirlo Crispo, Coordinatore per questa Stagione Sportiva degli assistenti: “Prendetevi il tempo di curare i dettagli nel pregara, ma quando poi inizia la partita, sulle segnalazioni non potete essere attendisti. Fermi nelle decisioni, calmi certo ma non frenetici”. 


Le peculiarità dell’assistente nella lezione dei Componenti Flaviano Lanciano e Michele Giordano: “Reattività e velocità sono qualità fondamentali e che dovete allenare, ma ancor più determinante nelle vostre prestazioni sarà l’allineamento”, così Lanciano; “Tra di voi ci sono assistenti esperti, e ci aspettiamo tanto. Ma ci aspettiamo anche che sappiate accogliere nel gruppo e far crescere sin dalle prime gare i vostri colleghi neoimmessi in questa stagione”, ha concluso Giordano.


A concludere i lavori in aula, il debriefing del videotest con i filmati sulle famiglie del Fuorigioco, a cura dei Vice Responsabili del Settore Tecnico Renato Faverani e Gianluca Vuoto.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri