Raduno Precampionato – Ostinelli: “Obiettivi, metodo e ruoli sono elementi fondamentali della nostra squadra”

Raduno Precampionato – Ostinelli: “Obiettivi, metodo e ruoli sono elementi fondamentali della nostra squadra”

CRA Lombardia

Anche per gli associati lombardi, dopo settimane di preparazione atletica estiva, è giunto il momento del raduno precampionato, che decreta l’ormai prossimo ritorno sui terreni di giuoco dei Campionati regionali in occasione della Stagione Sportiva 2022 - 2023. Con l’inizio dei lavori, fissato giovedì 25 agosto 2022, oltre 500 arbitri, assistenti e osservatori appartenenti agli organici regionali si sono alternati nel corso delle successive due settimane per preparare la propria Stagione.

“Benvenuti, questo appuntamento sancisce ufficialmente l’inizio della nuova Stagione Sportiva per voi arbitri, assistenti e osservatori. L’anno scorso abbiamo dimostrato alle società di saper offrire un servizio di qualità, quest’anno è nostro compito alzare ulteriormente l’asticella e per farlo dobbiamo essere disposti a metterci in gioco e a fare squadra” – queste le parole con cui Emilio Ostinelli, Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Lombardia, ha dato avvio al primo giorno di lavori. Ostinelli, citando Julio Velasco, si è più volte soffermato sulla differenza che intercorre tra i concetti di “gruppo” e “squadra”: “Il gruppo è composto da persone che fanno insieme un’attività; la squadra, invece, ha come caratteristiche fondamentali la condivisione di un obiettivo chiaro, il possesso di un metodo di lavoro e di ruoli ben definiti tra i propri componenti”. Molto significativa e presente durante il corso di tutto il raduno, la citazione del filosofo Karl Jaspers: “Solo insieme possiamo raggiungere quello che ciascuno di noi cerca di raggiungere”, che è stata utilizzata da Ostinelli per racchiudere tutti quei concetti espressi, che sono al contempo i valori su cui costruire la Stagione.

Importante per gli arbitri lombardi anche la visita del Componente del Comitato Nazionale, Antonio Zappi, che rivolgendosi ai presenti ha così ringraziato: “Grazie a tutti, in particolare a coloro che hanno capito che dare un contributo significa offrire un servizio. Quello che facciamo è uno scambio di valori in un contesto di legalità, valori che sono alla base della nostra società. Questa Commissione vi mette nelle condizioni di esprimere eccellenza, lavorate, fatelo come squadra e ricordatevi che arbitrare è un po’come fare musica, farlo insieme viene meglio”. Insieme a Zappi anche il Componente del Comitato Nazionale, Alberto Zaroli, ha porto agli arbitri lombardi il proprio saluto e il proprio augurio di una proficua Stagione.

Anche tanta tecnica durante il corso del raduno, grazie alla presenza del Settore Tecnico con Domenico Celi, Responsabile del modulo Formazione e Perfezionamento Tecnico, e ai suoi Componenti Francesco Barillà, Fabio Cassella e Diego Provesi. Costante la presenza anche dei Componenti del modulo Talent e Mentor, Gregorio Dall’Aglio e Matteo Russo.

Numerose le “testimonianze dal campo” per tutto l’organico, che ha avuto la possibilità di incontrare Simone Sozza, arbitro di Serie A e B, Marco Trinchieri e Gamal Mokhtar, assistenti di Serie A e B, oltre a Claudio Lasagna, osservatore CAN, che si è particolarmente distinto nella scorsa  Stagione e recentemente insignito del Premio Nazionale Claudio Pieri.

Non è mancata, infine, la rappresentanza del Comitato Regionale Lombardia della LND, che ha fatto visita ai fischietti lombardi, con il Presidente Carlo Tavecchio, il Vice Presidente Marco Grassini e i Consiglieri del CRL. Tavecchio ha sottolineato la sinergia e lo stretto legame di collaborazione che unisce il CRA Lombardia e il CRL, fondamentale al fine di offrire il miglior servizio alle società sportive, con l’augurio di un buon Campionato a tutti i presenti.

Auguri rinnovati anche da Ostinelli a tutti i suoi arbitri in chiusura di raduno: “Per raggiungere il nostro obiettivo è fondamentale il lavoro di tutti, siate di supporto l’uno per l’altro, fate sistema, fate squadra; solo facendo questo raggiungeremo ciò che vogliamo raggiungere. Buon Campionato a tutti”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri