Raduno precampionato, Vitale: “Evento ‘solenne’, abbiamo partecipato con lo spirito giusto”

Raduno precampionato, Vitale: “Evento ‘solenne’, abbiamo partecipato con lo spirito giusto”

Sezione di Nola

Nella splendida cornice dell'Hotel dei Platani, sabato 1 ottobre si è svolto il raduno precampionato della Sezione AIA di Nola. Un’organizzazione meticolosa, capitanata dall'inossidabile Presidente Severino Vitale e dal suo staff, composto dagli associati Carmine Latorella, Sabatino Ambrosino, Alfonso Alfieri, Roberto Carbone e Pasquale Russo, ha fatto sì che lo stage potesse realizzarsi nel migliore dei modi, ottenendo il meritato consenso da parte degli convocati.

Il raduno ha avuto inizio di buon mattino presso il campo sportivo di Casamarciano, quando sia gli atleti del calcio ‘a 11’ che del calcio a 5, dopo essersi sottoposti ai rituali controlli medici hanno svolto i test atletici e si sono poi intrattenuti sul terreno di gioco per le disposizioni tecniche su posizionamento e spostamento impartite dall'Organo Tecnico Sezionale. Terminata questa prima fase, il gruppo si è mosso alla volta dell’Hotel dei Platani per congiungersi con gli osservatori arbitrali.

Una volta in aula, sia gli arbitri che gli osservatori hanno assistito dapprima alla consueta spiegazione della Circolare n. 1 dell’IFAB, ad opera del Componente del Settore Tecnico dell’AIA Angelo Cappelli, per poi focalizzarsi sulla nuova relazione a cui dovranno attenersi gli osservatori arbitrali per il Settore Giovanile. Questa seconda spiegazione è stata curata, oltre che dal Presidente Vitale, dal Componente Regionale Matteo Valeriano, responsabile degli osservatori arbitrali.

La partecipazione dei presenti è risultata particolarmente attiva quando sono stati proiettati dei video esplicativi circa le novità regolamentari. Al termine dei video, il Presidente Vitale ha fornito ai presenti ulteriori disposizioni tecnico comportamentali a cui attenersi durante la Stagione, mentre il Componente CRA Valeriano, a più riprese, ha elargito ai giovani fischietti e agli osservatori tanti consigli e preziose indicazioni. Attentamente seguiti dalla platea anche gli interventi tecnici dei due Vicepresidenti Giovanni Miele e Giovanni Sasso che hanno fatto da preambolo allo svolgimento dei quiz regolamentari tenutosi immediatamente dopo la pausa pranzo.

Al termine dei lavori, visibilmente soddisfatto il Presidente Vitale il quale, oltre ad aver ringraziato tutti per l’atteggiamento tenuto nell’arco dell’intensa giornata di lavoro, ha ricordato ai presenti che l'AIA è come una seconda famiglia e va vissuta con la passione che merita: “All'inizio di ogni anno calcistico, il momento del raduno rappresenta un evento ‘solenne’, nel quale siamo tenuti a partecipare con lo spirito giusto e con la voglia di associazionismo che ci contraddistingue. Arbitri, osservatori, Organo Tecnico Sezionale, dirigenti CRA e Componenti del Settore Tecnico si riuniscono per dar vita a un consesso formativo e fare in modo che le innovazioni portate dalla Circolare n° 1 possano essere uniformi per tutte le categorie. L'evento ha avuto il successo che speravo”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2023 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri