Raduno Woman Referee Interregionale

Raduno Woman Referee Interregionale

CRA Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte

Sabato 16 marzo si è svolto a Voghera (PV) il raduno interregionale organizzato dal Comitato Regionale Arbitri della Lombardia nell’ambito del progetto Woman Referee. Dopo due anni, la città torna nuovamente ad ospitare le ragazze selezionate per il progetto, questa volta non solo dalla Lombardia, ma l’invito è stato esteso alle associate delle regioni Emilia-Romagna, Liguria e Piemonte-Valle d'Aosta.

Il gruppo di arbitri ed assistenti, per un totale di oltre 60 donne, al mattino è stato impegnato in un allenamento specifico sul terreno del campo comunale "Giovanni Parisi" di Voghera e, nel primo pomeriggio, è stato accolto presso Palazzo Gounela dal Vicesindaco della città e Assessore alle pari opportunità Simona Virgilio. "Anche oggi - ha affermato il Vicesindaco - il piacere non è solo mio, ma di tutta la città nel poter nuovamente ospitare un evento che ha acquisito ancor più importanza, coinvolgendo altre regioni e permettendo a sempre più ragazze di potersi migliorare per poter competere ad un livello sempre più alto, facendo cadere tutte le distinzioni di sesso".

Dopo la foto davanti alla facciata del Duomo di Voghera, il gruppo si è spostato presso Sala Zonca per cominciare i lavori in aula, dove le associate hanno ricevuto il benvenuto del Presidente della Sezione di Voghera, Andrea Zaninetti.

Prima della parte tecnica, la parola è passata al Vicepresidente dell’AIA, Alberto Zaroli: "Penso che l'obiettivo più importante di questo progetto sia di non dover più un giorno organizzare questo progetto, arrivando a rendere le donne nell'AIA non solo una consuetudine, ma anche un valore aggiunto dell’Associazione. Tutte voi oggi siete qua per poter imparare e dimostrare che il merito supera qualsiasi pregiudizio". 

Ad aprire i lavori in aula l’intervento in videocollegamento del Componente del Comitato Nazionale, Katia Senesi, e del Responsabile del programma Carina Vitulano. “L’Associazione lavora costantemente per garantire la possibilità di raggiungere tutti i vostri obiettivi. Questi incontri sono fondamentali per creare in voi la consapevolezza che esiste un gruppo, una squadra e che sempre più ragazze sono stimolate a intraprendere questa strada” ha detto Senesi, alla quale si è aggiunta Vitulano: “Il lavoro che stiamo facendo sta alzando il livello generale, questo sottolinea non tanto il nostro lavoro, quanto quello che voi state facendo e l’impegno che ci state mettendo. Proseguire su questa strada potrà solo far crescere tutto il movimento arbitrale”.

Insieme alla Componente Maria Giovanna Alibrandi è iniziata l’analisi dei dati finora raccolti dal Progetto e la visione dei filmati di alcune associate presenti in aula. Successivamente, il Presidente del CRA Emilio Ostinelli insieme al Componente Enrico Maggio, hanno svolto la match analysis della finale di Coppa Italia Eccellenza lombarda.

A seguire gli interventi del Componente CRA Lombardia Biagio Muscella e i Componenti dei CRA ospitati hanno ulteriormente arricchito la giornata. Per l’Emilia-Romagna Daniele Marchi, per la Liguria Sonia Caviglia e Silvia Muzio e per il Piemone e VdA il Vicepresidente CRA Paolo Priori insieme a Matteo Massimino, Giuseppe Borzomì e Andrea Fusco.

A chiusura dell’evento, al rientro dalla partita, si è collegata Maria Sole Ferrieri Caputi, che ha dato una forte spinta motivazionale alle presenti.

A chiudere la giornata il messaggio e le considerazioni del Presidente Ostinelli: “Questo progetto porta con sé tre temi fondamentali: ‘Condivisione, Crescita e Squadra’. Il progetto regionale è partito in Lombardia tre anni fa, è cresciuto e oggi arriva ad ampliarsi ad altre tre regioni che ci hanno creduto e hanno voluto condividere un percorso e delle esperienze. Un percorso che ha visto crescere sia tecnicamente che umanamente un gruppo e che sta dando risultati concreti con passaggi non solo dalle Sezioni alla Regione, ma anche alle categorie Nazionali. Il tutto è stato reso possibile grazie allo straordinario lavoro dei Componenti del team regionale, che hanno messo a sistema competenze e passione, oltre alla grande accoglienza da parte di tutta la Sezione AIA di Voghera e del Comune”.

Tutte le associate a conclusione del raduno hanno ricevuto uno zainetto offerto da GIVOVA, Sponsor Tecnico Ufficiale dell’AIA.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri