RefereeRun: arbitri di corsa sul lungomare per la "Salerno Corre"

RefereeRun: arbitri di corsa sul lungomare per la

Nella nuova Piazza della Libertà di Salerno, domenica 15 maggio si è tenuta la settima edizione della “Salerno Corre”, gara podistica organizzata dalla FIDAL Campania alla quale, ormai da qualche anno, viene collegata anche una tappa della RefereeRUN, il Campionato di corsa per arbitri di calcio.  

La gara si è articolata in un percorso lungo 10 km che ha avuto inizio da Piazza della Libertà per poi proseguire per le strade del lungomare, per un totale di 1000 atleti. Presente alla manifestazione il Collaboratore della Commissione Eventi Vincenzo Pepe della Sezione di Nocera Inferiore che ha curato l’elaborazione delle classifiche e nel corso delle premiazioni ha accolto sul podio i vincitori di tappa: miglior tempo assoluto per Gennaro Loffredo della Sezione di Torre del Greco, seguito da Vincenzo D’Antuono della Sezione di Latina ed Emanuele Catapano della Sezione di Salerno mentre tra le donne si conferma al vertice Emanuela Zaetta. La premiazione è avvenuta alla presenza dei Responsabili FIDAL Nazionali e Regionali, delle Autorità Politiche Locali nonché di Giorgio Damilano, ex marciatore italiano, ora allenatore, campione nazionale della 20 km nel 1979 ed undicesimo ai Giochi Olimpici di Mosca del 1980.

Presente all’evento anche il Presidente della Sezione di Salerno Roberto Ronga: “Dopo tante edizioni virtuali, sono felice che Salerno possa di nuovo accogliere una tappa della RefereeRUN in presenza. Spero solo che già dall’anno prossimo non vi siano più limiti di presenza dovuti al Covid, in modo da poter coinvolgere ancora più colleghi e rendere ancora più incisiva la partecipazione degli arbitri a questa gara”. 

Dopo la tappa di Salerno è quindi a Sarno il prossimo 29 maggio l’altra tappa campana della RefereeRUN che continuerà ad accogliere tutti gli arbitri runner d’Italia.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri