RefereeRUN di San Silvestro: vittoria per Ursano e D’Ambrosi 

RefereeRUN di San Silvestro: vittoria per Ursano e D’Ambrosi 

Commissione Eventi AIA

Il 31 dicembre per molti è il tempo dedicato all’attesa della festa per il nuovo anno, ma per gli arbitri è il momento di cimentarsi con la corsa di 10km più famosa ed entusiasmante della stagione: la RefereeRUN che si corre all’interno della WeRunRome tra le strade ed i monumenti di Roma l’ultimo dell’anno.

Un percorso unico ed indimenticabile che colpisce per storia, cultura, emozioni e fascino ineguagliabile.

Allo Stadio delle Terme di Caracalla intitolato a Nando Martellini, il Villaggio con gli stand ha ospitato l’Associazione Italiana Arbitri accanto a Sport Senza Frontiere partner di un nuovo progetto: “Calcio d’inizio”.

Una lunga giornata iniziata con l’arrivo dei tanti associati da tutte le Sezioni d’Italia che hanno ritirato il pacco gara ed il pettorale unendosi alla folla in trepidante attesa del via.

Tra loro tanti ragazzi e ragazze nonché gli associati nazionali tra cui il Presidente dell’Associazione Carlo Pacifici che ha completato con un ottimo tempo la corsa tra le strade del centro storico di Roma.

Al via della corsa anche i “nazionali” Daniele Doveri, Paolo Valeri, Valerio Marini, Federico La Penna, Giovanni Zannola, Giulio Dobosz, Valentina Finzi e molti altri.

Lo start è stato sancito dal colpo di pistola dell’Assessore ai grandi eventi, sport, turismo e moda del Comune di Roma Alessandro Onorato, che insieme al Presidente di Atleticom, società organizzatrice, Camillo Franchi Scarselli, ha visto sfilare gli oltre 8.000 partecipanti tra cui tanti arbitri con la maglia fucsia e l’effige dell’AIL, Associazione Italiana per la Lotta alle Leucemie e Linfomi, charity partner dell’AIA.

A tagliare il traguardo per primo sul viale delle Terme di Caracalla con il tempo di 29:11 Pasquale Salvarolo davanti a Daniele Meucci e Daniele D’onofrio.

Quarto assoluto Luca Ursano, arbitro della Sezione di Catanzaro con un tempo di 30:04 che ha corso quasi tutta la gara con il gruppetto di testa giocandosi la vittoria quasi fino alla fine. 

Sul podio nella categoria under30 AIA anche Federico D’Alessandro della Sezione di Roma1 e Giuseppe Di Marco della Sezione di Palermo.

Tra le donne assolute a primeggiare è stata Sofia Yaremchuk in 33:39.

Mentre per i fischietti AIA ha vinto Rosanna D’Ambrosi della Sezione di Nocera Inferiore seguita da Valentina Finzi di Foligno.

Nelle categoria maschile 30-44 della RefereeRUN, Daniele Perrino della Sezione di Albano Laziale ha preceduto Marco Grasso di Pordenone e Roberto Curcio di Roma2.

Infine, tra gli over45 Marco Di Clemente di Tivoli si è imposto davanti all’arbitro CAN Paolo Valeri della Sezione di Roma2 e terzo è giunto Cristiano Giovagnoli di Roma1.

A conclusione dell’evento si sono svolte le premiazioni con il Presidente dell’AIA Carlo Pacifici che ha voluto ricordare come gli arbitri si distinguono sempre in ambito sportivo, correndo sulla distanza dei 10km, che può rappresentare una gara di calcio: “Gli arbitri sono dei grandi atleti” ha affermato.

La gara era valevole come Memorial “Stefano Mattera” in ricordo del Dirigente laziale prematuramente scomparso. La targa al miglior arbitro OTS per la prestazione in gara è andata a Roberto Curcio della Sezione di Roma2 premiato dal figlio di Stefano, Matteo e dal Presidente della Sezione di Roma2 Domenico Trombetta.

Un premio speciale è andato anche alla Sezione di Nocera Inferiore che, con il Presidente Carmine La Mura, si è aggiudicata la Coppa per il maggior numero di associati che hanno tagliato il traguardo nella giornata di San Silvestro.

Ora una piccola pausa aspetta i runners AIA per poi riprendere a marzo con il Campionato RefereeRUN che si concluderà come ogni anno il 2 giugno a Porto San Giorgio con la Finale.

Nei prossimi giorni saranno rese note le tappe della seconda parte di stagione che sanciranno il Campione e la Campionessa del 2023/2024.

 

In copertina foto di gruppo.

In gallery: 

  1. Il Presidente dell’AIA Carlo Pacifico pronto per la gara intervistato dalla RAI;
  2. Lo start della gara;
  3. Marco Di Clemente della Sezione di Tivoli primo classificato categoria over45 AIA;
  4. Rosanna D’Ambrosi prima donna AIA al traguardo;
  5. Daniele Perrino della Sezione di Albano Laziale primo nella categoria AIA maschile 30-44;
  6. Luca Ursano vincitore AIA under30 e quarto assoluto della gara (foto di repertorio);
  7. Roberto Curcio - Premio “Stefano Mattera” consegnato dal figlio Matteo, dal Presidente di Roma2 e dal Presidente dell’AIA;
  8. gruppo AIA di Nocera Inferiore - Premio Sezione più numerosa;
  9. Alessandro Paone di Eventi AIA e Simone Gavo di Sport Senza Frontiere insieme per il progetto “Calcio d’inizio”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri