Rientrati in Italia gli otto giovani arbitri che hanno preso parte all'Erasmus Arbitrale svolto a Malaga

Rientrati in Italia gli otto giovani arbitri che hanno preso parte all'Erasmus Arbitrale svolto a Malaga

Dopo cinque entusiasmanti giornate si è conclusa la tappa dell'Erasmus Arbitrale svolta a Malaga (Spagna). Anche in questa occasione i giovani arbitri italiani si sono messi in luce nelle prime partite dell'IberCup Spain, conquistando la fiducia della Commissione Tecnica che li ha impiegati nelle finali e semifinali del torneo. Gli otto ragazzi, come molti altri colleghi, hanno così potuto vivere un'esperienza non solo sportiva ma anche umana.

"Nelle selezioni dei ragazzi per l'Erasmus Arbitrale stiamo tenendo certamente in considerazione anche criteri di appartenenza territoriale - ha affermato Antonio Zappi, delegato del Comitato Nazionale all’Erasmus Arbitrale - ma molte  scelte sono operate secondo precisa qualità tecnica (condivisa con i rispettivi Comitati Regionali e Provinciali Arbitri) e questo ove i tornei, come in quello di Malaga, ci fanno necessitare invii all'estero di ragazzi di comprovato spessore. Il risultato che stiamo ottenendo è che i nostri arbitri vengono apprezzati e conseguentemente designati per dirigere le finalissime dei tornei e questo per tutti noi è un grande motivo di orgoglio".

"La squadra italiana ha concluso nel migliore dei modi l'esperienza in Spagna - ha detto Componente della Commissione per l’Erasmus Arbitrale Renato Faverani che ha guidato la delegazione italiana a Malaga - I ragazzi hanno arbitrato con impegno e qualità le gare per le quali sono stati designati dalla Commissione Tecnica. I nostri otto giovani arbitri si sono distinti innanzitutto per la serietà ed i comportamenti tenuti anche al di fuori del terreno di giuoco. Ragazzi uniti tra di loro che hanno inoltre saputo fare gruppo con i colleghi degli altri Paesi. A livello tecnico sono cresciuti partita dopo partita, forti delle competenze acquisite grazie agli strumenti che l'AIA gli mette a disposizione per permettergli di esprimere le proprie qualità. Complimenti infine anche a Referee Abroad e all'organizzazione della Ibercup, per come hanno curato ogni dettaglio della manifestazione sportiva".

Di seguito gli arbitri italiani che hanno preso parte alla tappa in Spagna.

1. Lelli Enrico (CRA Emilia Romagna – Sezione di Cesena)

2. Ambrosio Gianluca (CRA Friuli V.G. – Sezione di Pordenone)

3. Fianco Nicolò (CRA Veneto – Sezione di Verona)

4. Ginolfi Lorenzo Jaber (CRA Lombardia – Sezione di Lodi)

5. Di Ruccio Luigi (CRA Lazio – Sezione di Viterbo)

6. Quarta Giulio (CRA Puglia – Sezione di Lecce)

7. Frisulli Giovanni (CRA Campania – Sezione di Ercolano)

8. Ferroni Lorenzo Carlo (CRA Marche – Sezione di Fermo)

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri