RIUNIONE TECNICA CON L'ARBITRO CAN LIVIO MARINELLI

RIUNIONE TECNICA CON L'ARBITRO CAN LIVIO MARINELLI

Sezione di Novara

Grande affluenza degli arbitri novaresi durante la giornata trascorsa con il fischietto della Sezione AIA di Tivoli, Livio Marinelli.

L’incontro ha preso avvio con una sessione di allenamento guidata dallo stesso ospite presso il polo atletico sezionale, sito allo Stadio “Piola” di Novara: momento non solo dedicato al miglioramento fisico, con esercizi innovativi mirati alla velocità e alla resistenza, ma anche un’occasione unica in cui i giovani hanno potuto confrontarsi con un arbitro nazionale, che ha saputo trasmettere consigli e suggerimenti grazie alla sua grande esperienza.

La serata è poi proseguita nei locali sezionali. Il Consiglio Direttivo, guidato dal Presidente Andrea Riccardi, ha fortemente voluto che prima della Riunione Tecnica vi fosse un momento conviviale. É stata un’occasione per ritrovare lo spirito associativo con i giovani, per socializzare nuovamente nella casa degli arbitri novaresi dopo un periodo di distanza forzato come è stato quello degli ultimi due anni.

Foltissima la presenza alla successiva Riunione Tecnica, che ha registrato praticamente il “tutto esaurito” nei locali sezionali: quasi un centinaio i presenti, non solo novaresi, ma anche associati sezionali, regionali e nazionali provenienti da molteplici Sezioni del Comitato Regionale Arbitri Piemonte e Valle d’Aosta.

Il fischietto tiburtino ha incentrato il focus del suo intervento sulla gestione della comunicazione, sulla gestione delle proteste e sui rapporti con i calciatori. Molto apprezzato e di significativo impatto è stato per i presenti vedere non solo esempi di episodi ben gestiti, ma anche quelli in cui lo stesso Marinelli ha raccontato agli astanti di aver commesso degli errori, che sono stati per lui motivo di lavoro puntuale e di crescita personale: “Non si smette mai di imparare ragazzi - ha esortato l’ospite nazionale - è importante trarre insegnamento dai propri sbagli, per avere lo spunto per migliorarsi sempre”.

Particolarmente coinvolti sono stati anche i ragazzi più giovani, appartenenti agli ultimi corsi che si sono svolti presso la Sezione novarese: è stato Loris del Mastro a essere il fortunato destinatario della divisa di Livio Marinelli, che lo stesso ha voluto premiare per la sua decisa partecipazione durante la riunione.

“La mia volontà e quella di tutto il Consiglio di Sezione - ha concluso il Presidente Riccardi - è quella di avere come ospiti alle Riunioni Tecniche sempre più arbitri appartenenti alla CAN perché gli stessi trasmettano maggiormente la propria esperienza per la crescita personale delle nuove generazioni”.

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri