Riunione Tecnica con l'arbitro CAN Rosario Abisso

Riunione Tecnica con l'arbitro CAN Rosario Abisso

Sezione di Genova

Nella serata di mercoledì 20 aprile la Sezione AIA di Genova ha organizzato la Riunione Tecnica con l’ospite sorteggiato Rosario Abisso, arbitro della Commissione Nazionale di Serie A e B della Sezione di Palermo, che ha già diretto 81 gare nella massima categoria. L’evento è stato aperto dall’arbitro genovese della CAN Davide Ghersini: “Rosario oltre che un collega per me è un grande amico, con cui condivido il mio percorso dalla CAN D. Anche voi cercate di coltivare amicizie come la nostra perché nei momenti difficili è molto importante avere una spalla su cui fare affidamento”.

La riunione è proseguita con la visione di alcuni filmati che sono serviti a Rosario per fornire spunti di crescita a tutti i ragazzi presenti: “La conoscenza del Regolamento - ha sottolineato Abisso - deve essere un vostro caposaldo perché solo così riuscirete a prendere le decisioni corrette lucidamente e in pochi istanti”.

Tra le numerose domande poste dai giovani fischietti genovesi una in particolare ha riguardato la reazione che si deve avere in campo quando ci si rende conto di aver sbagliato. In merito, l'ospite della serata ha trasmesso ai ragazzi un importante spunto di riflessione: “Quando capite di aver sbagliato non cercate di trovare l’occasione per recuperare agli occhi dell’osservatore, ma pensate soltanto a portare a termine la gara. Infatti, dovete ricordarvi che noi siamo al servizio del calcio”.

Inoltre, l’arbitro palermitano ha voluto incoraggiare così i giovani: “Ponetevi obiettivi a breve termine, perché questi sono quelli che poi daranno soddisfazioni a lungo termine. Se incominciate a guardare troppo lontano, poi rischiate di non andare avanti e di rimanere insoddisfatti”.

La riunione alla quale erano presenti anche l’osservatore della CON Professionisti Massimo Serena e l’arbitro della CAN Matteo Marcenaro, si è conclusa con le parole del Presidente sezionale Roberto Romeo: “Ringrazio Rosario per gli insegnamenti che ha impartito fornito ai nostri ragazzi, dopo la riunione di questa sera sono certo che scenderanno in campo con un bagaglio di conoscenze arbitrali più completo. Inoltre, voglio esprimere il mio orgoglio e la mia riconoscenza agli associati genovesi per essere riusciti a dirigere più di 3000 gare da inizio anno, nonostante il momento difficile che il movimento arbitrale sta vivendo”.

 

In copertina l’ospite sorteggiato Rosario Abissio con il Presidente Roberto Romeo e gli arbitri della CAN genovesi Davide Ghersini e Matteo Marcenaro.

In gallery:

1. L’ospite sorteggiato Rosario Abissso;

2. L’arbitro genovese della CAN Davide Ghersini;

3. 4. Alcuni associati presenti alla riunione.

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri