"Siamo ottimisti per il futuro della nostra Sezione": la motivazione per scendere in campo con la nuova Stagione

Sezione di Civitavecchia

Vacanze finite per la Sezione AIA di Civitavecchia. Con il consueto doppio appuntamento con il raduno atletico-tecnico si è aperta ufficialmente la Stagione degli associati civitavecchiesi guidati dal Presidente Gian Luca Ventolini.  La prima giornata è stata dedicata allo svolgimento dei test atletici che si sono effettuati presso l’impianto Bonelli di Tarquinia, nonostante le temperature ancora elevate. All’Hotel San Giorgio di Civitavecchia si è invece svolta la parte più corposa del raduno con le riunioni tecniche e i quiz sul regolamento. Presenti in rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri del Lazio i Componenti Mirko Benedetti, Responsabile degli osservatori arbitrali, Giorgio Fortunati del Settore Tecnico e i “padroni di casa” Valerio Milan, Futsal, ed Emiliano Farascioni Mentor dello UEFA Programme Mentor&Talent, che da questa Stagione sono entrati a far parte della Commissione. Durante la giornata è stata illustrata agli associati civitavecchiesi la Circolare 1 con le ultime novità regolamentari introdotte dall’Ifab. Molto importante anche la riunione sul posizionamento sul terreno di gioco, fondamentale soprattutto per i giovani arbitri, e il vademecum sulle disposizioni burocratiche: la compilazione del referto, il riconoscimento dei calciatori e le regole associative. “Ci aspetta una Stagione Sportiva lunga ed impegnativa, ma siamo molto motivati e vogliosi di ripetere e se possibile migliorare gli importanti risultati conseguiti lo scorso anno a livello provinciale, regionale e nazionale. I nostri associati – ha spiegato il Presidente Gian Luca Ventolini – si sono subito messi in mostra nei raduni delle varie Commissioni di appartenenza e non possiamo che essere ottimisti per il futuro della nostra Sezione”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2023 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri