Tempo di bilanci per il Corso sperimentale per Dirigenti Addetti all’Arbitro

Tempo di bilanci per il Corso sperimentale per Dirigenti Addetti all’Arbitro

A mente fredda è piacevole ripercorrere le tappe del corso sperimentale per Dirigenti Addetti all’Arbitro. Intanto partiamo da un aspetto, importante: i dirigenti dell’AIA ed i corsisti hanno deciso di dare un nome a questa nuova figura e cioè Club Referee Manager. Non sarà questa la denominazione che apparirà nelle liste (resterà addetto all’arbitro) ma è la qualifica con la quale sperano di essere inquadrati al più presto questi nuovi dirigenti del calcio italiano. Il corso è stato organizzato con il Settore Tecnico della FIGC, che ha dato un apporto importante mettendo a disposizione relatori di alto profilo.

L’Associazione Italiana Arbitri ha voluto accompagnare questo primo corso fornendo a sua volta docenti di grande livello. Il Presidente Alfredo Trentalange e il Vicepresidente Duccio Baglioni sono intervenuti sia il giorno dell’inaugurazione, sia nella lezione di chiusura. Ribadendo una volta di più che l’AIA farà pressione perché la figura del Club Referee Manager sia inquadrato in un albo riconosciuto dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Un ruolo fondamentale in questo corso sperimentale lo ha avuto il Settore Tecnico dell’AIA. Il responsabile Matteo Trefoloni, i suoi Vice Cosimo Bolognino e Luca Giancaleoni oltre a Riccardo Tozzi hanno trasmesso informazioni fondamentali ai corsisti. Con l’aiuto di una serie di video.

Video e linee guida hanno anche accompagnato la lezione del Designatore Gianluca Rocchi e del suo Componente Andrea Gervasoni nei due giorni di lezioni svoltisi a Lissone nel Centro VAR. Altrettanto preziosi sono stati gli interventi nell’Aula Conferenze del Museo del Calcio a Coverciano di Katia Senesi, Componente del Comitato Nazionale e Responsabile dell’area femminile e di Tiziano Reni, presidente del Comitato Regionale Arbitri della Toscana.

Ricordiamo che in qualità di docenti sono intervenuti anche Giuseppe Marotta, Consigliere Federale e Presidente dell’Adise, Davide Biondini vice presidente dell’Aic e Renzo Ulivieri presidente dell’Associazione Allenatori.

L’AIA spera che sia possibile organizzare in tempi brevissimi un altro corso per permettere la partecipazione delle società di Serie A e B che non hanno preso parte al corso pilota.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri