Termina il raduno PlayOff della CAN 5 Élite e della CAN 5. Galante: “Andate in campo orgogliosi di essere grandi arbitri”

Termina il raduno PlayOff della CAN 5 Élite e della CAN 5. Galante: “Andate in campo orgogliosi di essere grandi arbitri”

Commissione Arbitri Nazionale Calcio a 5 Èlite

Sveglia puntata presto per gli arbitri convocati al raduno Play Off e Play Out della Commissione Arbitri Nazionale del Calcio a 5 Élite e della CAN 5, visite mediche con il Componente del Modulo Biomedico, Claudio Castellini, e test atletici sotto la supervisione del Componente del Modulo Preparazione Atletica, Gilberto Rocchetti, e della sua squadra, perché ad attenderli in aula erano presenti il Responsabile Angelo Galante con i Componenti del Comitato Nazionale Luca Marconi e Katia Senesi per la prosecuzione degli ultimi due giorni di raduno.

Due giornate ricchissime di impegni, che hanno dato spazio a momenti di crescita tecnica e a momenti emozionanti. Dopo aver aperto i lavori, Galante ha dato la parola al Consigliere della Divisione del Calcio a 5, Andrea Farabini, che ha augurato agli arbitri un buon finale di Stagione, per poi passare la parola a Senesi e Marconi.

“Investendo in voi è stato tracciato un percorso. – ha detto Senesi rivolgendosi ai presenti – Dove siamo arrivati ora è merito vostro. Ci state dando tante soddisfazioni, continuiamo ad offrire alle società un servizio di alta qualità perché è quello che si aspettano da voi e, proprio per questo, cerchiamo di mettervi a disposizione il meglio. Vi porto, infine, i saluti del Presidente Alfredo Trentalange, che vi è vicino e si interessa costantemente a voi”.

“Oggi abbiamo qui il gruppo del Futsal Italiano. – ha detto invece Marconi – Questo raduno riunisce i migliori, che sapranno mettere a disposizione in campo il proprio valore tecnico e umano; ricordatevi che il lavoro di noi dirigenti viene ripagato da questo vostro valore. Insieme a Katia assistiamo e apprezziamo profondamente la condivisione dei valori fondamentali di questo sport”.

A portare il loro saluto agli arbitri anche il Presidente del Comitato Regionale dell’Emilia-Romagna, Graziella Pirriatore, e il Delegato Regionale Calcio a 5, Filippo Regala. In ottica di condivisione di obiettivi e intenti, non poteva mancare la presenza del Responsabile della CON 5, Francesco Peroni, che ha spiegato: “Tutto il lavoro svolto fino ad oggi viene trasferito automaticamente agli osservatori per permettere una crescita del gruppo del Futsal. Nessuna possibilità vi verrà preclusa quando darete il meglio di voi”. Augurando agli arbitri un buon finale di Stagione ha aggiunto: “Tra di voi vedo volti che hanno fame di scendere in campo, continuate ad avere quella fame, date tutto quello che avete e continuate così”.

I lavori, proseguiti anche con il contributo dei Componenti delle due Commissioni, Giovanni Cossu, Nicola Gisondi, Antonio Mazza, nonché di tutti gli altri Componenti della CAN 5, hanno avuto come unico filo conduttore la creazione dell’uniformità tecnica dei presenti attraverso l’analisi dei video delle partite dirette allo stesso oganico.

Non sono mancati anche i momenti emozionanti, uno tra questi la lunga standing ovation riservata agli arbitri giunti al decimo e undicesimo anno di permanenza nell’organico, che termineranno il loro percorso per limiti di permanenza. Anni che gli hanno visti entrare in questo mondo come giovani pieni di ambizioni e uscirne come donne e uomini pronti a trasmettere le proprie conoscenze ai giovani del futuro.

Il terzo e ultimo giorno di lavori è stato chiuso con le parole di Marconi, del Responsabile della CAN 5 Franco Falvo e di Galante.

“L’Associazione vuole far crescere questo sport e questo gruppo, questo raduno è la risposta ad un obiettivo che ci eravamo posti a inizio Stagione. - ha detto Marconi - L’unione del lavoro dei singoli è fondamentale per raggiungere l'obiettivo della squadra, per questo ognuno di voi ha il compito di scendere in campo per rappresentare al meglio il gruppo e l’AIA. In bocca al lupo per questo finale di Stagione e sventolate alta la bandiera della CAN 5 Élite e della CAN 5”.

“Avete dimostrato - ha affermato Falvo - di essere donne e uomini prima di essere arbitri, questa è una pagina bellissima che porteremo sempre nel cuore e deve essere il seme per far crescere gli arbitri del futuro. Mettete a disposizione le vostre qualità alle prossime generazioni. Per me e i miei arbitri è stato un onore poter partecipare a questo raduno e di questo ringrazio Galante”.

Le parole di Galante hanno chiuso il raduno: “Ringrazio chi c’è e chi ci sarà in futuro, vi auguro di arrivare a raggiungere i grandi obiettivi che vi prefiggete. Avete la fortuna di non essere più pionieri, ma di godere della crescita esponenziale del mondo del Futsal. Ricordate che siete qui perché siete bravi, fate tesoro degli insegnamenti di questa tre giorni, andate in campo orgogliosi e consapevoli di essere grandi arbitri”.

 

 

 

 

 

 

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri