Termina il raduno precampionato della CAN 5. Marconi: “Trasmettete i valori della CAN 5 nelle Sezioni”

Termina il raduno precampionato della CAN 5. Marconi: “Trasmettete i valori della CAN 5 nelle Sezioni”

Commissione Arbitri Nazionale di Calcio a 5

Si è concluso anche per la CAN 5 il raduno precampionato della Stagione Sportiva 2022 – 2023, che ha visto negli scorsi 5 giorni transitare per le stanze del centro sportivo di Sportilia quasi 300 arbitri. Nella mattinata di giovedì 8 settembre si sono tenuti gli ultimi lavori in aula, con l’analisi delle risultanze dei lavori di gruppo assegnati. Moltissime le tematiche tecniche trattate, alla presenza del Componente del Comitato Nazionale, Luca Marconi, del Consigliere della Divisione Calcio a 5, Andrea Farabini, oltre che di tutta la Commissione stessa.

La presenza della Divisione Calcio a 5 della LND ha sottolineato l’importanza data alla classe arbitrale dagli organi federali, come per stessa ammissione del Responsabile della CAN 5, Franco Falvo: “Il mondo del Futsal è in continua crescita, così come il mondo arbitrale a lui connesso. – e ringraziando Farabini per la sua presenza, ha aggiunto - So che il tuo attaccamento a questo sport e a questo mondo è tanto grande quanto il nostro, ti ringrazio per essere portatore delle nostre necessità fino ai vertici della Divisione”.

Il ringraziamento alla Divisione Calcio a 5 è arrivato anche da Marconi, che poi rivolgendosi agli arbitri ha voluto ringraziare anche loro per l’impegno che andranno a mettere sul rettangolo di gioco: “Siate orgogliosi di essere parte integrante dell’AIA. Donate il miglior servizio e le migliori prestazioni alle società, portate i valori umani che sono alla base dell’Associazione anche sul campo”.

Per parlare di valori umani è stato introdotto il Componente della CAN 5, Roberto Fichera, in videocollegamento a distanza poiché impossibilitato ad essere al fianco dei suoi arbitri a causa di motivi di salute. “Vorrei ringraziare tutti i miei compagni di Commissione per essermi vicini ogni giorno e per sopperire alla mia mancanza con voi giovani – ha esordito Fichera – Nel nostro mondo da soli non si va da nessuna parte, così come in ogni gara scendiamo in campo in tre, noi siamo un’unica squadra. Imparate a conoscervi e a diventare ognuno un appoggio per l’altro, in campo come fuori da esso, perché solo in gruppo si va avanti. Quello che avete fatto in questi giorni a Sportilia è solo l’inizio, la parte “teorica”, ora spetta a voi dimostrare sul rettangolo di gioco il vostro valore. In bocca al lupo per ogni vostra partita”

Riprendendo la parola, Marconi ha aggiunto: “Non lasciamo indietro nessuno, questo è lo spirito della CAN 5 e dell’AIA. Quando scendete in campo siate Uomini e Donne portatori di giustizia. Come ultima richiesta vi chiedo di tornare nelle vostre Sezioni e condividere ciò che avete vissuto, per poter mantenere accesa la fiamma del Calcio a 5 e non lasciarla spegnere mai”.

Infine, nel congedare gli arbitri presenti, Falvo ha detto: “Andate in campo sempre professionali ricordandovi però di divertirvi sempre, perché le gare e gli episodi passano, ma le esperienze fatte durante questo percorso rimarranno sempre con voi. In bocca al lupo e buon Campionato”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri