Una comunicazione al passo con i tempi per il bene dell’Associazione

Una comunicazione al passo con i tempi per il bene dell’Associazione

CRA Veneto

“Per comunicare bene occorre un grande impegno: avete la responsabilità di raccontare e promuovere la nostra Associazione”. Il Componente del Comitato Nazionale dell’AIA Antonio Zappi ha aperto con queste parole la riunione di Redazione dei Referenti e Collaboratori Sezionali veneti della Rivista “l’Arbitro”, tenutasi presso la sede del Comitato Regionale Arbitri del Veneto nella mattinata di sabato 26 marzo. “Il valore della comunicazione lo scopriamo quotidianamente” ha detto Zappi “Oltre a fare bene è anche importante comunicare bene ed efficacemente quello che si è fatto: questo genera valore”.  

Accogliendo i presenti, il Presidente Regionale Giovanni Stevanato ha ribadito l’importanza di una formazione continua e allineata anche in questo campo: “La comunicazione è fondamentale: bisogna sentirsi parte integrante di una squadra e lavorare per obiettivi comuni. Credo molto nella comunicazione. Per questo motivo ho fortemente voluto che questo evento si celebrasse in presenza non appena la situazione lo ha reso possibile” ha detto Stevanato.

“Grazie ad una comunicazione moderna e che sappia ben equilibrare un linguaggio al passo con i tempi si riesce a dare la giusta immagine dell’Associazione” ha spiegato Federico Marchi, Direttore Responsabile della Commissione di Studio per la Rivista “l'Arbitro”, sito web e comunicazione. “Bisogna essere abili nel creare emozione ricercando la forma comunicativa giusta e il canale di contatto migliore volta per volta” ha proseguito Marchi spiegando che l’obiettivo di ogni contenuto è quello di raccontare l’Associazione facendo un passo importante per accorciare e assottigliare le eventuali distanze che il ruolo dell’arbitro può comportare. “Facciamoci forza dei valori importanti del nostro mondo: cerchiamo di raccontare quei sentimenti comuni a tutti noi come professionalità, onestà, etica e passione” ha detto Federico Marchi andando a stimolare i presenti sottolineando l’importanza di un comune senso di responsabilità e coerenza.

I lavori sono entrati nello specifico grazie al contributo del Componente della Commissione Manuela Sciutto: “Siete degli specialisti della comunicazione” ha detto ai presenti “Bisogna conoscere bene il mezzo comunicativo che si è scelto dando il giusto taglio alle notizie, analizzando anche il pubblico di riferimento e diversificando il contenuto in base all’esigenza”. L’intervento si è soffermato in particolare sulla gestione dei social e sull’importanza di corredare ogni contenuto con fotografie di qualità. “Nulla va lasciato al caso: la cura dei dettagli è fondamentale per ottenere risultati di livello” ha detto Manuela Sciutto lasciando la parola al Referente Regionale Filippo Faggian che si è occupato di analizzare le linee guida della comunicazione associativa. “Siamo una grande squadra e dobbiamo lavorare con uniformità, senso di responsabilità e coerenza” ha spiegato Faggian coinvolgendo i presenti su tematiche specifiche relative alla redazione degli articoli per i siti nazionale, regionale e sezionali.

Al termine dei lavori Antonio Zappi ha nuovamente ringraziato i presenti per il lavoro costante: “Per comunicare bene è richiesto un grande impegno: anche grazie ad ognuno di voi l’Associazione può raccontarsi agli occhi di tutti”.

 

In copertina il Presidente del CRA del Veneto Giovanni Stevanato e il Componente del Comitato Nazionale Antonio Zappi.

In gallery:

1- Il Direttore Responsabile della Commissione Comunicazione Federico Marchi;

2- Il Componente della Commissione Comunicazione Manuela Sciutto;

3- Il Referente Regionale Filippo Faggian;

4 e 5- I Referenti Sezionali veneti;

6, 7, 8, 9 e 10- alcuni momenti della riunione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Copyrights © 2021-2022 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri