Weekend di formazione e crescita per gli arbitri piacentini

Weekend di formazione e crescita per gli arbitri piacentini

Sezione di Piacenza

Gli arbitri piacentini si sono ritrovati a Ferriere (PC) per un intenso fine settimana in occasione del consueto raduno precampionato, che ha dato inizio a tutti gli effetti alla nuova Stagione. 

Accolti dal Presidente Sezionale Domenico Gresia, al vertice della Sezione AIA di Piacenza per il decimo anno consecutivo, i ragazzi hanno dapprima svolto i test atletici e i quiz regolamentari. Quindi è stata la volta di una serie di riunioni tecniche, che hanno visto la partecipazione dell’associato piacentino, nonché Componente del Settore Tecnico Arbitrale, Gian Franco Solenghi, di dirigenti sezionali e di arbitri regionali, che hanno contribuito attivamente all’organizzazione del raduno.

Nel corso degli incontri in aula sono state illustrate le recenti modifiche al Regolamento del Giuoco del Calcio, sono stati mostrati diversi filmati didattici e sono state impartite le disposizioni tecniche. Non sono mancati gli interventi di alcuni relatori d’eccezione, tra cui il Componente del Comitato Regionale Arbitri dell’Emilia Romagna Matteo Comastri, del Delegato FIGC di Piacenza Angelo Gardella e di uno storico ospite della Sezione piacentina, già delegato provinciale, Luigi Pelò.

Il grande impegno profuso dagli organizzatori ha reso ancora una volta possibile lo svolgimento di un raduno che ha rappresentato un momento molto formativo per gli arbitri che vi hanno preso parte, che hanno dimostrato grande professionalità, passione e attaccamento nei confronti della propria Sezione.

 

In copertina, una fase del riscaldamento sul terreno di gioco.

In gallery:

1: il Presidente Sezionale Gresia a confronto con un osservatore;
2: la riunione tecnica di Solenghi;  
3: l’impegno degli arbitri regionali nell’organizzazione dei test atletici.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri