Yoshikawa della CAN: “Studio e allenamento, binomio fondamentale per la crescita”

Yoshikawa della CAN: “Studio e allenamento, binomio fondamentale per la crescita”

Sezione di Cosenza

Lo scorso 22 marzo la Sezione AIA di Cosenza ha accolto Daisuke Emanuele Yoshikawa, assistente arbitrale a disposizione della Commissione Arbitri Nazionale Serie A e B.

La visita è parte integrante del progetto del tour delle Sezioni, ideato e promosso dal Comitato Nazionale dell’AIA che ha come obiettivo favorire e promuovere l’avvicinamento tra gli associati di vertice e la periferia dell’Associazione.

La giornata per ‘Yoshi’ e i colleghi della città bruzia è iniziata nel primo pomeriggio con una stimolante seduta di allenamento presso il Polo sezionale, durante la quale i fischietti cosentini hanno avuto l’opportunità di confrontarsi e di interagire con l’ospite condividendo le proprie curiosità.

Terminato l’allenamento, la giornata è proseguita presso i locali sezionali per la programmata lezione tecnica. Dopo i saluti introduttivi del Presidente di Sezione Francesco Scarcelli, la riunione è entrata subito nel vivo con l’intervento a sfondo motivazionale del relatore.

“Imparando dagli errori, studiando ogni minimo particolare, cercare di prevedere l’impossibile, solo così riusciamo a non farci trovare impreparati”, ha commentato l’ospite.

Yoshi ha proseguito il suo intervento stressando il concetto di “crescita individuale”. Per poter crescere individualmente è necessario sfidare sé stessi cercando di migliorarsi giorno dopo giorno e ciò è possibile farlo “solo attraverso lo studio e l’allenamento”, ha sottolineato l’ospite romano.

La riunione si è conclusa con uno scambio di doni e il ringraziamento da parte del Presidente Franco Scarcelli per la disponibilità dimostrata da Yoshi, che a sua volta ha omaggiato la Sezione con una propria divisa, congedandosi così: “Per esperienza personale il treno giusto non passa una sola volta ma passa più volte e in più stazioni, siamo noi a decidere quando salirci chiedendoci quanto crediamo veramente nel viaggio che stiamo per affrontare e cosa siamo disposti a fare per arrivare alla fermata più bella”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro"
(aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)
I nostri sponsor

Partner solidale

Copyrights © 2021-2024 Tutti i diritti riservati
Associazione Italiana Arbitri